Pagine e caffè

Pagine e caffè

Questa sera sono andata in copisteria a stampare il manoscritto.
Sono 251 pagine: ho il divieto assoluto di guardarlo ancora per 8 giorni, eppure mi è caduto l’occhio, così ho già trovato un refuso e ho visto che la mamma di Fabiola a volte si chiama Mariuccia e altre Pinuccia. Sarà un lavorone, altrochè. Lo vedete nella foto, by Emanuele as usual. Gli ho voluto appoggiare sopra una tazzina di caffè, simbolo delle pause ristoratrici necessarie, quel momento caffè per ripartire con maggior slancio. Capita che io stia scrivendo e mio marito me ne porti una tazza. Tazzina di Cucciolo regalo di una cara amica che crede in me, come persona e come scrittrice, una di quelle amiche con le quali ci si ritrova sempre e comunque, più salde e motivate. Indovinate quale tra i sette nani ha scelto per Emanuele? E poi io di rimando ho comprato a entrambi le mutande con gli stessi personaggi. No, dai ve lo dico: Brontolo!
Il mio romanzo quasi mi manca e non l’avrei mai detto. Ho già dimenticato la fatica e vorrei rimetterci le mani subito, per riavere Luca, Giorgia, Maurizio, Sergione e tutti gli altri. La gran figata di scrivere è anche avere un alter ego al quale affidare i pensieri scomodi per poterli urlare al mondo senza censure.
Sarà Roberta a parlare al posto mio.
Anche se non è proprio del tutto me, il trucco sta nell’inserire qualche differenza, e lasciare al lettore il gioco di scoprire quali siano, come nell’enigmistica. E magari accompagnare la lettura con un buon caffè.
Io vado a preparare la moka.

Annunci

12 thoughts on “Pagine e caffè

  1. Uh anche tu usi la moka… Che bello, a volte penso di essere la sola rimasta a farlo. Sono un po’ presuntuosa…
    Va da sé che voglio assolutamente la tazza. Brontolo anche io of corse. Poi… Vediamo. Dovevo dirti qualcosa ma non ricordo cosa …
    Ah sì.
    BRAVISISMA SANDRA!!!
    Che bello vederlo lì, terminato. Ora ci voglio una copertina figa. E, soprattutto, lo voglio tra le mani!!

    Scritto da smart coso che fa un po’ come cazzo gli pare. Sta cosa che il T9 mi propone il pò con l’accento me le fa girare non poco …

  2. brontolo…. anche vittorio 🙂
    lui ha le pantofole regalo di un’amica (io gli avevo comprato dotto.. quello avevo trovato!)
    e per il caffè… anche qui moka… ma non io… io odio il caffè!
    brava amica… attendiamo…

  3. Moka …grandissima Moka, e non solo qui scritto ma anche di fatto …io uso quella da 12 tazzine…forse la più grande….la carico con la miscela preferita…l’aroma di caffè mi stimola le papille nasali…aspetto come una bimba che entri in pressione per vedere il primo filo di liquido uscire dal cannello…e poi il massimo, il primo vero profumo accompagnato dalla schiumetta color nocciola…travaso nella brocca termica…per mischiarlo a caduta…odio chi mette il cucchiaino nella moka…la scelta della tazza va a giornata…a momento…quella rosa,….quella blu …oooh.
    Riempio per 3 quarti la tazzona e poi ci metto il latte freddo per schiarire il tutto…prendo la tazza e salgo le scale…inizio la giornata…
    Scusami mi sono lasciata prendere la mano….cancello…no ho deciso lascio com’è!
    Un mega abbraccio, naturalmente è normale sentire la mancanza del lavoro fatto…anche se è difficile lasciarlo andare…è giusto cosi…la stessa situazione di quando Andrea è partito per la Germania…
    Vedi sono queste e tante altre che avrei voluto raccontarti a Verona…ma è giusto cosi…Milano non è poi cosi lontana da Lugano…prendo il treno e…tu prendi me in stazione….forse…vedremo…
    Alla prossima
    Antonella

  4. che foto meravigliosa, davvero! quindi stravolgo i convenevoli e faccio prima i complimenti ad Emanuele (BRAVO!)…..poi, vabbè 😉 anche a te, dai! (BRAVA!)
    cerca di resistere altri otto giorni senza toccare la creatura, poi ti ci tufferai con energia ed entusiasmo!
    io invece ho Eolo (solo tazza) e mio figlio è degno rappresentante, in pigiama e boxer, di Brontolo……povero marituccio……per lui nulla? ma non c’è un nano che cucina e che tien dietro all’orto????

  5. moka forever!!! e io di cucciolo ho la mug :))) !!! Lalla ha quella di Biancaneve, e chi se no? mentre Lucy non beve nulla dalle tazze e infatti nulla ha voluto, ma credo avrebbe scelto eolo! …brontolo, sì andrebbe bene anche a Paolo, eccome se andrebbe bene, quasi quasi gliela compro …;) Mi hai fatto venir voglia di farmi un caffè extra…e di leggere quel (ehm…quei!) libro!!! Resisti alle tentazioni!!! Dani

  6. Come me lo berrei volentieri adesso quel caffè con te, magari sbircerei qualche parola e ti farei mille domande su come nasce un romanzo … la prossima settimana sarò per 36 ore a Milano, peccato essere sempre dannatamente di corsa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...