Al via il salone del libro di Torino

E’ partito il salone del libro di Torino, non fate come me: andateci!

Quest’anno infatti mancherò all’appuntamento, per una serie di motivi riconducibili a due principali: l’esigenza di rabboccare le energie (cit. Marzia) riducendo gli impegni fuori casa, e un po’ di disillusione verso il mondo editoriale che tiene il mio romanzo n. 2 ancora in ostaggio del nulla. Ci saranno invece il mio coach Roberto Agostini, che domenica presenterà la sua raccolta di poesie nell’area dedicata al Piemonte, e la mia editor Chiara Beretta Mazzotta già da oggi, e prosegue domani, intervista diversi scrittori allo spazio Kobo.

Certo oggi leggendo in rete le prime cronache dal Lingotto un po’ di “potevo andarci” mi è venuto, a dirla tutta : )

Ma se siete di Torino o comunque del nord (benissimo anche se abitate al centro, sud e isole comprese come diceva Aiazzone, ma magari è un pelino più complicato) fate un giro alla più grande fiera dedicata al libro.

Qui trovate programmi, espositori e tutte le info necessarie:

http://www.salonelibro.it

E’ un grande luna park che nelle edizioni passate, soprattutto lo scorso anno, mi ha entusiasmata, regalandomi emozioni forti condite di parole. I libri sono i protagonisti assoluti: chi li scrive, chi li pubblica, chi in qualche modo ci gira intorno e chi li leggi. Un unico denominatore comune: l’amore per i volumi che popolano i banchi e vengono toccati con bramosia dai visitatori.

Andateci e fate il pieno di storie, perchè in questi tempi di crisi i libri rappresentano una grande risorsa, una copia impiega secoli a distruggersi, può passare di mano in mano mantenendo integro il suo fascino. Si possono organizzare catene di prestito, e non dimentichiamo biblioteche e bancarelle dell’usato. Le parole rimangono attaccate alle pagine, nessuno può portarle via fisicamente dopo averle lette, ma può farlo metaforicamente lasciando che i punti più significativi scavino solchi profondi e rimangano, magari anche per sempre.

Andateci e poi raccontatemi come l’avete vissuto, cosa avete comprato e quanto vi ha rimesso in comunicazione col vostro io-lettore.

Buon salone! Divertitevi un sacco!

Annunci

7 thoughts on “Al via il salone del libro di Torino

  1. Purtroppo non sono mai riuscita ad andarci, sebbene non sia distantissima.
    Seguirò da lontano, come sempre 🙂 anche se non è proprio la stessa cosa.

  2. “Le parole rimangono attaccate alle pagine, nessuno può portarle via fisicamente dopo averle lette, ma può farlo metaforicamente lasciando che i punti più significativi scavino solchi profondi e rimangano, magari anche per sempre.”
    e questo è proprio il motivo per cui non tengo un diario…

  3. Eccomi, la torinese stramba che da qualche anno diserta il salone. Sarà che maggio è un mese in cui ho sempre un tot di impegni che mi fanno viaggiare e quando torno a casa mi impigrisco, sarà che ho due uomini allergici agli eventi da vivere nella folla, sarà che ho un mare di libri che mi guardano intonsi dalla libreria … Stasera vorrei sfruttare la serata dei musei aperti ma il salone credo che lo salterò di nuovo.

  4. una delle cose nella mia liste “da fare almeno una volta nella vita!”
    prima o poi ce la farò…
    quest’anno poi… il tema era la creatività… mi faceva già tanta simpatia 🙂
    scappo a lavoro!

  5. Sarei voluta andare anche io ma non ci sarò come non sarò al mamma che blog. partiamo per una settimana di ferie e andiamo in Sicilia, non posso per mettermi troppe ferie, altrimenti le finisco. a qualcosa bisogna rinunciare, così rinunciò a quello che mi piace per il piacere di andare in Sicilia. va beh, non va poi così male.
    Baci Sandra
    Raffaella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...