La storia bella-bella anzi Karyna (il lieto fine è incluso nel pacchetto!)

Ricordate il collega che regalò i tablet ai bimbetti bielorussi? L’oggetto non mi trovò molto d’accordo ma riconobbi la sua immensa generosità.

Occhiali tondi il benefattore è stato soprannominato Harry Potter da Natallia, e considerato che qualche magia la fa davvero, lo chiameremo così anche qui.  Harry Potter è rimasto in contatto con molti bimbi e le loro famiglie, e per Natale anche lui ospiterà due bimbe. (Dapprima era intenzionato a far venire una bimba con la madre, ma per una burocrazia assurda in un paese quasi sotto regime, la madre non riesce a ottenere i permessi e non verrà). Saputa la cosa Karyna, anche lei nel gruppo di giugno, ha espresso il desiderio di tornare e il mago si è detto disposto a pagarle il volo, ma davvero non ha posto per farla soggiornare da lui.

Regalare una vacanza extra a Karyna è diventato l’obiettivo mio e di mio marito.

Karyna la dolce amichetta di  Natallia, Karyna che ha una grossa ustione su spalla e  braccio, Karyna che  zoppica leggermente, Karyna che sorride sempre e non si lamenta mai. Karyna che quando mi ha vista piangere alla partenza mi ha detto in italiano: “non essere triste!” Karyna che mi prende la mano così spontaneamente.

Non è stato facile, per niente. La famiglia che l’ha ospitata non è disponibile a farlo ancora. Non biasimo nessuno, senza il supporto del comitato occorre stare a casa in ferie, ci sono costi da sostenere e noiosi documenti da produrre.

Allora l’abbiamo chiesto a una coppia di amici, ma i giorni passavano e l’associazione ha cominciato a marcarci stretti, occorreva fermare i posti sul volo, per farla viaggiare con Natallia, ma senza la sicurezza di una casa, come facevamo?

E poi la necessità di iniziare a preparare le scartoffie, pagare l’acconto del biglietto aereo. Gli amici avevano mille dubbi legati soprattutto al rischio di affezionarsi troppo. Io e Emanuele abbiamo confermato comunque il volo, decidendo che se alla fine gli amici avessero rifiutato l’avremmo ospitata noi. Un po’ più stretti, forse un po’ più felici.

Alla fine gli amici hanno detto di sì. Harry Potter era già pronto a staccare l’assegno per Karyna, ma dovendo pagare tre biglietti, e comunque lui no, non ce l’ha la bacchetta magica, abbiamo pensato che per quello  di Karyna faremo a metà noi e lui. Questo forse non dovrei rivelarlo, perché come dice S. Paolo nella lettera scelta come lettura al nostro matrimonio, la carità non si vanta. Ma anch’io commetto dei piccoli peccati e oggi mi piace sentirmi più leggera non solo nel conto in banca, ma anche nel cuore con questo lieto fine che mi è costato un coivolgimento emotivo notevole e anche pratico: mail, skype, telefonate, tra noi, la Bielorussia, la guida, l’associazione, l’agenzia di viaggi, gli amici. Ho seriamente pensato “ma chi me l’ha fatto fare di infilarmi in ‘sto ginepraio?” Me l’ha fatto fare il mio carattere, il sorriso di Karyna e il grazie di sua madre. Ci casco sempre, e ne vado fiera!

Annunci

18 thoughts on “La storia bella-bella anzi Karyna (il lieto fine è incluso nel pacchetto!)

  1. Avete fatto una bella cosa, e raccontarla forse darà il “LA” ad altre buone azioni! Ogni tanto un po’ di esempi positive servono! Un abbraccio! Daniela

  2. Che bello! Non sto nella pelle per voi 🙂 Anche io sono fiera di avere degli amici come voi!
    It would be a Merry, Merry Christmas.
    PS Ho sempre adorato il personaggio di H. Potter 😉

  3. Sii fiera eccome! State facendo una cosa bellissima!!!
    E sono stra sicura che avrete una ricompensa ancora più grande, quando arriveranno le piccole e le avrete nelle vostre giornate.

  4. Se tutti i peccati fossero come i tuoi!!!! Avete un cuore grande, in cui c’è tanto, tanto spazio. Tu e tuo marito siete speciali, ma forse te l’ho già detto. Sarà un Natale emozionante e io non vedo l’ora di leggere la tua gioia.

  5. E fai bene!
    Che bello leggere che al mondo ci sono ancora degli Harry Potter, dei Sandra&Ema che senza bacchetta magica, ma spendendo (e non solo in temini economici) del loro, portano la felicità nel mondo… vicino e lontano!
    Che meraviglia!

  6. Lacrimuccia… Sandra, come sono fortunate queste bambine ad avervi incontrati sulla loro strada! E poi Natallia si sentirà ancora più a suo agio se durante la sua permanenza potrà incontrare Karyna e le altre due amichette. Evviva! Un bacio

  7. [cmq questo e’ esattamente quello che intendo quando dico che i soldi meglio spesi sono quelli che non comprano niente di materiale 🙂 , a meno di non voler considerare come “materiale” il pezzo di carta su cui e’ stampata la carta di imbarco]

  8. Tu e Harry Potter avete fatto la migliore delle magie! Si dice spesso che dare equivale a ricevere, le tue parole danno il senso di questa frase perché questa gioia condivisa sembra allargarsi sempre di più e arriva fino a noi con le tue parole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...