Good Life

Ho trascorso una buona fetta di giornata al telefono per prenotare una serie di controlli, perchè, come ha detto una mia amica ora sono nel tunnel medico, tanto vale allora bere fino in fondo l’amaro calice e star lì ad ascoltar musichette d’intrattenimento “per non perdere la priorità acquisita”. Non vi tedierò con le liste d’attesa e i foglietti promemoria sulle prescrizioni, gli sbattimenti, ma finalmente alle 16.20 io, una fantastica tazzona di the e “How I met your mother” in Tv, che poi sarebbe “Alla fine arriva mamma” ci siamo presi il meglio della giornata. Sapevo che esiste ma non ne avevo mai visto neppure una puntata, oddio ora ne sono innamorata pazza! E’ bello quando in nome dell’ironia non vengono di continuo veicolati messaggi volgari, come invece spesso accade, ahimè anche nei blog!

Volevo leggere un libro potente in questi giorni, qualcosa di lontano dal mio modo di scrivere (lontano nel senso di livello decisamente superiore) per diversi motivi, tra cui il fatto che leggere italiano, cosa che chiaramente adoro fare, temo mi influenzi ora che le idee non sono precisissime in testa. Ho abbandonato brevi flash di possibili trame, a cui avevo pensato mentre pedalavo sulla cyclette, perchè troppo poco definite, e ho ripreso in mano con vigore il diario di Natallia, cercando di dargli omogeneità e un impronta più da romanzo. Dicevo però della lettura,  ho puntato subito su un americano, uno di quei romanzi sulla realtà sociale newyorkese, upper class, bella gente, feste e una patina laccata che nasconde disagio. Guardate un po’ cosa mi va a capitare:

“Tu pensi che Russel e Corrine siano genitori assolutamente straordinari, la coppia d’oro, la fottuta famiglia ideale, e Corrine la madre perfetta – be’, almeno i miei figli sono miei. Non ho bisogno di farmi prestare ovuli da quella troietta di mia sorella. Sono miei… miei…”

Occhei, sembra quanto meno interessante, no?

In realtà volevo parlarvi d’altro, ma poi imbattendomi in questa frase, che arriva a pag. 60 di un libro che ne vanta oltre 400, ho pensato di condividere subito la chicca.

E questa sera mi attende la fantastica prima doccia post-operatoria! Non vedo l’ora. Appena rincasa l’orso marito, perchè poi certo toccherà a lui la medicazione. In quella posizione o si è contorsionisti o appunto si lascia fare ad altri.

Vi ringrazio per i commenti, in particolar modo chi non ha avuto il contro-commento risposta da parte mai, che non significa un non apprezzamento, ma solo un trasferimento sul divano (il pc è in cameretta), dopo avervi letti tutti. Bacione

Annunci

9 thoughts on “Good Life

  1. Mi sono aggiornata sulla convalescenza e sono contenta di leggere che va bene, pur con le pene per le prenotazioni.
    Buona doccia, so che è già un bel passo avanti verso i ritmi normali … anche se poi rallentare non è così male 🙂

  2. Il mio nome viene da How l met your mother e oggi ho visto l’ultimissima puntata, ahimè !
    Questo segna il tempo che è passato da quando cerco un figlio, è iniziato tutto con questa serie, ma questa è un’altra storia…
    Un bacio Sandra, io ho fatto check la scorsa settimana!
    Buona cnvalescenza

  3. certo… come al solito la traduzione del titolo è fatta da schifo… non rende l’idea della serie (ceh si basa su come si incontrano…. no sul fatto che poi diventi mamma) …. ma ci siamo abituati… vabbè!
    io ho visto solo qualche puntata a saltare di non so nemmeno che serie… non ho mai seguito la programmazione … però quando lo becco lo vedo anche con piacere… carino si… le serie sono 9… ne hai ancora da vedere :)))
    bene per i progressi…. ciaooooo

  4. Cavoli non credevo che si protraesse cosi a lungo…ma evviva la prima doccia!
    Intrigante il libro della sorella e degli ovuli….
    Take care, darlin’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...