Peccchè “tutti in forma”?

Sono alta un metro e mezzo, ho l’ossatura sottile, poco seno e per molti anni sono stata diciamo esile, con un peso costante sui 38 kg in età adulta. Quando qualche anno fa ho cominciato a ingrassare tutti mi hanno detto che stavo davvero bene, e ne ero convinta anch’io, nonostante i chili presi non fossero proprio ben distribuiti e presto mi sono ritrovata con due taglie di differenza tra slip e reggiseno del costume. Che ci crediate oppure no, ma non racconto storie, quelle le scrivo e basta, io inganno un sacco; prova ne è che ogni qualvolta è il negoziante a scegliere gli abiti da farmi provare, sbaglia la taglia e rimango incastrata. In poco tempo l’ingrassare è diventato inarrestabile, poco per volta, certo, ma ho iniziato a sentirmi quasi a disagio, a non riconoscermi nelle foto, a pensare con crescente (come il mio peso e giro fianchi!) preoccupazione alla menopausa che non arriverà tra un secolo, ma un attimino prima. Ho frequentato la stessa palestra per credo 7 anni e ho visto le signore che intorno ai 50 anni si sono, be’ scusate, si sono sì sfasciate. Ora io sono piccolina, ci vuole un attimo a sembrare una palla, e io vorrei davvero evitarlo. Per questo mi sono iscritta al “tutti in forma” e lo continuo a praticare con costanza. Vi dirò di più, io sono felice al sabato mattina quando affronto la bilancia, mi alzo e dico all’Orso “vado a fare ‘tutti in forma’!” Consapevole che anche col + davanti, è successo, sto comunque facendo qualcosa per me, non tanto una vera dieta, quanto un approccio diverso al cibo che probabilmente non abbandonerò mai più, anche se magari mi peserò solo una volta al mese, e mi concederò più sgarri.
Mi piace il metodo, la condivisione, anche se i post sono tra i meno commentati, per me è stata e continua a essere una grande soddisfazione. Ho sempre pensato che le persone sovrappeso non si siano alzate una mattina in quel modo, ma abbiano commesso una serie di errori in campo alimentare; per anni mi sono sentita dire “eh beata te, io ingrasso anche se bevo un bicchier d’acqua!” Non è così, non è possibile, a meno di essere di fronte a gravi disfunzioni per cui anche il “tutti in forma” potrebbe far poco. A parte i cambiamenti dovuti al metabolismo e all’età, io quando ero più magra mangiavo meno e soprattutto raramente fuori casa. Certo è costituzione, ma ho idea che l’impegno possa fare molto e io ne sono la prova.
In questo momento peso 43 kg e 800, sono ben lontana dai 38 e di sicuro non ci arriverò, nè lo vorrei, perchè non sono fissata con la magrezza, ma solo consapevole di voler star bene – e in salute – nel mio corpo e ringrazio ancora una volta Sabrina che mi ha dato l’opportunità di sfidarmi.
Bacioni dalla vostra Sandra che, dati i titoli dei suoi romanzi, di sicuro ama mangiare!

PS. Questo post motivazionale sostituisce l’appuntamento fisso del sabato mattina. Tra Pasqua, ponti e compagnia bella la blog sfera riprende a essere sonnacchiosa, e io con lei. Se qualcuno tra voi ha già ricevuto il mio romanzo, mi farebbe piacere saperlo, intanto vi ringrazio per i molti ordini già effettuati.

Annunci

15 thoughts on “Peccchè “tutti in forma”?

  1. In effetti se ti fa stare bene direi che va bene. Banale ma vero. Come è banale ma vero il fatto che ci sia una sola vita da vivere, e nessun’altra, e che ci sono cose che abbiamo il dovere di coltivare, altre che abbiamo il dovere di lasciarci alle spalle, per noi stessi, per nutrire nel modo giusto corpo e anima, e ne approfitto per farvi tanti auguri per una Pasqua serena, con i vostri cari o in pausa per ricaricare, ma comunque ti mando un abbraccio.
    chiara

  2. Beh. che dire..io sono poco più alta di te, ma 43 kg non li pesavo nemmeno a 12 anni..per non parlare di 38!
    Il tuo discorso non fa una piega…meno mangi e meglio mangi più ci guadagni in salute…tra ormoni e abbuffate compulsive di Nutella lotto ormai da 10 anni con quei 2-3 kg della bilancia alternando momenti di euforia da peso forma ad altri di totale depressione in cui mi guardo allo specchio e vedo un’orribile troncodonna!

  3. Per me il peso è sempre stato una ossessione: prima perché troppo magra, poi perché oversize. Ho trovato la giusta via o quasi, ma mi sono sempre vista oversize e me ne rendo conto solo ora riguardando le foto. Certo, lo stare bene è importante, hai ragione! Ma per me pensare al cibo è, sbagliando lo so, l’ultimo dei pensieri e, a volte, finisco inevitabilmente con il mangiare male perché non ho tempo né voglia per cucinare… mi adagio troppo sulla buona volontà del coniuge… e non a caso! Ma non è sempre stato così e confido che non lo sarà ancora per molto.
    Bacio

  4. io sono ben lontano…. troppo… potrei benissimo dire che dentro me c’è una te di troppo… no che tu non vada bene… ma dentro me con i suoi 43 kg capisci che è di troppo 😉
    il tutte in forma non mi aiuta a risolvere un bel niente… quello fatto a natale era stato un gioco mentre attendevo di inziaire un percorso serio… ma, senza scuse che non sono il mio forte, non riesco a percorrerlo come vorrei… troppe cose…e troppe variabili…
    confido in tempi migliori…. perchè la mia salute ne risente (ginocchio e piede su tutti… ormai la schiena non la nomino nemmeno!)
    tu dici cose vere… ma ne hai dimenticata una…. la dismorfofobia… purtroppo molta gente si vede grassa… quando non lo è…. perchè una cosa è prendersi cura di se… una cosa è avere una visione distorta…ed essere fissati…
    vabbè… cmq ci ho meso tipo 1 ora e mezza a scrivere sto commento… perchè, come sempre nella mia vita, ho fatto altre 3000 cose…
    oggi non ho pensato di chiedere in libreria se mi fanno arrivare il libro… ma glielo scrivo per mail alla ragazza che è sempre tanto gentile… sono curiosa di sapere se è possibile.
    in caso settimana prossima lo compro online.
    scusa se non sono rapida come le altre… io arrivo con i miei tempi… ma arrivo!
    ciaooo

    • Rita non ti scusare di niente anzi ti ringrazio per il lungo commento che apre un capitolo molto doloroso sui disturbi come la dismorfofobia che porta all’anoressia, patologia gravissima che parte di sicuro da una disistima verso se stessi. Un abbraccio forte forte

  5. io dovrei fare qualcosa di simile, ma per mangiare qualitativamente meglio… perche’ o non mangio o mangio schifezze, e non mi fa bene
    sto facendo outing, almeno e’ qualcosa… magari mi do’ pure io un traguardo da raggiungere come te e un controllo settimanale…. grazie dell’idea!

  6. Bravissima perdere 3 kg, in un periodo così stressante per te è davvero un gran traguardo. Io sono in una fase in cui non riesco a tenere a freno la voglia di mangiare. Speriamo di ritornare un pò più determinati…un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...