Quando scoppia la scintilla! (Uno zolfanello aiuta di certo!)

Quando scoppia la scintilla! (Uno zolfanello aiuta di certo!)

Ci sono i libri belli, quelli che abbiamo letto con piacere e avremmo potuto consigliare e regalare. Con loro abbiamo trascorso momenti di svago intelligente, e con buona probabilità ci hanno permesso di fare ragionamente interessanti. Di libri belli ne ho letti tantissimi.

Ci sono poi i libri bellissimi, quelli che ci hanno colpito al cuore. E se ci capita di sentire qualcuno che ne parli, o qualcuno che li stia leggendo in metropolitana, vorremmo intervenire e cominciare una conversazione a tema. Anche di libri bellissimi ne ho letti tantissimi.

Infine ci sono il libri scintilla, quelli di cui t’innamori, e proprio come avviene con le persone, non sai bene il perché. Tenti di trovare una spiegazione logica, magari ci riesci anche, ma in fondo sai che è questione di alchimia, di momento giusto ed è tutto demandato all’emozione più pura: è così e basta. Non capita spesso che scatti la scintilla purtroppo.

Il mio libro scintilla dell’infanzia lo vedete raffigurato nella foto odierna. Ricordo alla perfezione quanto e quando le sue pagine mi rapirono, inchiodandomi a esse, l’avevo preso in prestito alla biblioteca scolastica, che frequentavo con grande assiduità. Un paio di settimane fa, spolverando la libreria dei sogni, mi sono imbattuta in “Vevi” della stessa bravissima autrice, Erika Lillegg, e mi sono ricordata di averlo letto e molto amato alle elementari, di averlo comprato poi qualche anno fa trovandolo senza che lo stessi cercando, ma poi non l’ho riletto, cosa che farò a breve. E mi è venuto in mente anche “Zolfanello”, ho googlato… ed eccolo in vendita usato, ho sguinzagliato la sorella, abituata a fare acquisti on-line e ora è mio. (Non ho avuto ancora modo di riceverlo, ma so che è arrivato e ringrazio la twin). Non vedo l’ora di riabbracciarlo dopo tutto questo tempo!

I libri scintilla li devi possedere, per poterli toccare, accarezzare, guardare ogni tanto, come si fa con le persone care e con gli animali. La fisicità è importante e fa parte della lettura stessa, perché i libri in primis sono generi di conforto!

E di conforto io ne ho tanto bisogno ora.

Annunci

8 thoughts on “Quando scoppia la scintilla! (Uno zolfanello aiuta di certo!)

  1. Ciao. Ho visto che non ha commentato nessuno, allora lo faccio io. Spero ti sia di conforto, mai quanto la notizia che ho appena fatto il bonifico per Cenare con te! eh eh eh

  2. Titolo originale: Feuerfreund. Che chicche ci regali?!? Non lo conoscevo e non conoscevo neppure l’autrice. Ma ho googlato anche io 🙂 e mi pare uno di quei testi da inserire nella biblio scolastica. Può andare per le medie secondo te… per gli 11 anni almeno?

    A Milano eravate molto più avanti di noi che non abbiamo mai avuto la biblioteca alle elementari e neppure alle medie (sebbene fosse ed è pur sempre una città capoluogo). Ci mandavano alla Biblio Civica, messa male anch’essa poverina. Poi per fortuna le cose sono molto cambiate.
    In Francia c’è una biblioteca anche nei villaggi di 40 anime, magari aperta solo il sabato, ma c’è! In Germania e in Inghilterra pure. Italia paese di poeti???? Sì, ma non di lettori!
    Bacio! Barbara

    PS Nel mio micro comune hanno sistemato una cesta nella hall del Municipio (sarà 1m x 1m… la hall, non la cesta!) e hanno lasciato dei libri a disposizione di chiunque, precisando che si tratta di letture leggere e chi vuole può lasciare altri testi. Mi sono emozionata!

  3. L’immagine di copertina di Zolfanello è molto libri per bambini anni ’60/70… del tipo: ti spunta un fiore in bocca! No scherzo! Per la grafica e i colori flashati. Per un periodo ho avuto le pareti della camera di quell’arancione della copertina. Un incubo!
    Barbara

  4. @ mi spiaceva che non commentasse nessuno, il libro merita tantissimo (adatto a undicenni direi, ma non in linea con le proposte attuali) e poi c’erano le mie piccole riflessioni iniziali circa il valore dei libri nella nostra memoria. Un bacione a Speranza e Barbara, non a caso entrambe insegnanti!
    Grazie per gli ordini che fioccano!

  5. Non conosco Zolfanello, ma ricordo benissimo il primo libro di cui mi innamorai, I figli del capitano Grant, di Verne, letto in quarta elementare. È iniziato tutto da lì

  6. Ciao Sandra, non ho ancora avuto il coraggio di passare per darti un abbraccio, seppur virtuale. Non ho parole di conforto speciali… efficaci… ma sai qual è il libro della mia infanzia? La piccola principessa. Libro poi smarrito (o più probabilmente regalato da mia madre in uno dei suoi momenti di adesso-faccio-ordine-io). Ma se lo ritrovassi.. lo comprerei subito. E poi… Salgari e il Sandokan!! E il giro del mondo in 80 giorni… e.. vabbè.. ne avrei ancora. Un bacione

  7. A 7 anni, a scuola, ci fecero leggere “Favole al telefono” di Rodari che accese la passione per la lettura e soprattutto per l’oggetto-libro, poi ho letto Salgari, veicolato dalla tv, ma la folgorazione che accese definitivamente la passione per la lettura arrivò con Robinson Crusoe di Defoe, considerato il I° vero romanzo in assoluto. L’ho riletto anni dopo, in inglese, x un esame di letteratura, e mi ha emozionato di nuovo. Probabilmente perché narra di un uomo che vive in solitudine e vive la solitudine nel migliore dei modi (benché la lettura critica all’univ. fosse un’altra) tuttavia restando aperto all’arrivo dei suoi simili. Il giro del mondo in 80 giorni l’ho letto dopo gli …anta (meglio tardi che mai), ma ricordo un avvincente sceneggiato tv negli anni ’70. Nella mia formazione letteratura e cinema/tv sono sempre andati a braccetto 🙂
    Bacio

  8. Ecco il mio libro “Zolfanello” di quando ero bambina (a parte Salgari, che però è arrivato un po’ dopo): “Dorilena” di Olga Visentini. La storia avventurosa di una ragazza, di un bambino rapito e del conflitto tra due mondi, quello arabo e quello occidentale, in scenari incantati e pieno di fiori. E della ricerca del figlio perduto. Sono tutti temi che ricorrono in un mio romanzo, e penso proprio che mi abbia molto influenzato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...