6 giugno 2014: il mio personalissimo D-Day

6 giugno 2014: il mio personalissimo D-Day

Mentre tutti festeggiano il 70^ anniversario dello sbarco in Normandia, e anch’io rivolgo un pensiero alle vittime di quella che fu un’impresa eroica, e un ricordo ai luoghi, alle spiagge e ai paesi dove sono stata (ed è una meta meravigliosa che consiglio non solo agli appassionati di storia militare), in realtà per me il 6 giugno è da sempre un giorno particolare.
E’ il compleanno di papà. Sono 77.

Un’amica/collega con la quale sono stata a Lourdes nel 1996, un’altra incredibile esperienza di viaggio in terra francese, mi ha regalato questo:

http://www.libreriadelsanto.it/libri/9788895060361/cinque-pani-dorzo-2014.html

una sorta di calendario da tavolo dove ogni giorno è riportata una frase tratta dei Vangeli. Confesso che la maggior parte delle pagine sono troppo spirituali per me, quasi incomprensibili, adatte a chi, come la mia amica, ha una fede più forte e radicata e anche una maggior conoscenza della parola. Ma quando ho letto la citazione del 6 giugno sono rimasta senza respiro. La vedete nella card sopra, sì appena l’ho letta ho pensato di trasformare il foglietto in un biglietto d’auguri molto speciale. L’ho plastificato tagliando una cartelletta da ufficio, per renderlo impermeabile alle intemperie, l’ho un po’ scrappato senza esagerare, e oggi l’ho portato sulla tomba di papà. Sono riuscita a incastrarlo bene vicino alla croce bianca e credo che reggerà almeno per un po’. Oggi c’è un sole rovente, la fine delle scuole, il concertone di Ligabue, e Milano è in qualche modo in festa!
Io avevo preso una giornata di ferie perchè volevo andare al cimitero con calma. In realtà poi la giornata si è ridotta alla solita gimcana, tra banca, assicurazione (per il rimborso di una parte dell’assicurazione dell’auto di papà, occorreva andare di persona a firmare e portare i tagliandini, naturalmente dall’altro capo della città), altri giri e a breve dovrò uscire di nuovo per andare dal fisioterapista.

Auguri papà! Quanto erano belli i tuoi compleanni quando ero piccola: tutto il giorno in attesa del tuo ritorno per darti un regalo un po’ così, come quelle lamette da barba comprate con i miei risparmi, al supermercato.
Mi manchi immensamente.

PS. Ho ricevuto un sms molto bello dopo aver pubblicato questo post. Suggeriva: D-day per Daddy day. Stupendo direi!

Annunci

15 thoughts on “6 giugno 2014: il mio personalissimo D-Day

  1. Sono in macchina, sulla strada di ritorno; per il suo primo compleanno abbiamo portato Pesciolino a conoscere il mare. Che dire, sono commossa, che coincidenza… Questo giorno ora ha un motivo in più per essere speciale. Ti abbraccio, Francesca

  2. che post dolcissimo Sandra. Davvero emozionante, posso solo immaginare quello che hai provato nel momento un cui hai letto quella frase.
    Per me certe situazioni non sono solo delle coincidenze!

  3. Un abbraccio forte.
    Io sono una pragmatica, ma quando accadono coincidenze così… Come pensare che siano solo coincidenze? Anche il pragmatismo si arrende al Mistero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...