La premonizione!

 
 Accade di rado che io parli del mio lavoro. Di cose da dire ce ne sarebbero in effetti, ma per una serie di motivi non ne ho granché voglia. Oggi però è stato l’ultimo giorno di lavoro di un collega col quale ho lavorato 9 anni e siamo stati bene. Di gente ne ho vista passare tanta in ufficio, ma tanta tanta eh. Sono l’ultima rimasta del nucleo originario, tra dimissioni e pensionamenti. Ma solo due volte ho pianto al momento dei saluti, per il mio primo capo, burbero ma di gran classe e immenso conoscitore della materia e per Fabrizio, oggi. Gli ho fatto un biglietto e regalato ciò che vedete sotto, perché lui ha deciso di mollare tutto e girare il mondo, almeno per un po’. Ecco quindi il perfetto Travel kit di Lonely Planet.

Taccuino di viaggio

Un originale taccuino di viaggio per annotare ciò che volete ricordare… per essere ogni giorno cittadini del mondo dicendo ad ogni pagina “Buongiorno” e “Grazie” in una lingua diversa.

Guida essenziale alla salute

La guida essenziale alla salute Starbene in viaggio realizzata in collaborazione con Yovis. Con sezioni dedicate al pre-partenza, alle malattie di viaggio e alla loro diffusione, al primo soccorso e ai termini utili.

Integratore alimentare Yovis

Un campione dell’integratore alimentare Yovis utile in tutti i casi di ridotto apporto dietetico o aumentato fabbisogno di fermenti e vitamine.

Non posso non declinare questo post alla scrittura, perché lo dico chiaramente nella testata del blog “un po’ della mia vita” mica tutta, mica tantissima. Ebbene, in tempi non sospetti, quando Fabry mi ispirò un personaggio abbastanza importante del romanzo di Natallia io scrissi:

“Collegafigo vuole parlarmi. Mi manda una mail e ci accordiamo per il solito trancio di pizza alla panetteria, dove ci sono un paio di tavolini e speriamo di trovarne uno libero e appartato. C’è, guardo con affetto pomodoro e mozzarella mentre dentro di me spero che non si tratti di qualche grana lavorativa, tipo che stia per dare le dimissioni o che abbia ricevuto qualche proposta di trasferimento interessante, insomma che non stia per lasciarmi in balia degli eventi. Non ora che abbiamo raggiunto un livello più che buono di conoscenza reciproca e forse pure di sopportazione, d’incastro nelle fessure che i nostri difetti lasciano libere. Non ora che tutti i miei neuroni sono occupati con Natallia.”

Chiamatela premonizione, chiamatela che un po’ era nell’aria: Fabrizio mordeva il freno da parecchio, con richieste di ferie sempre più lunghe, viaggi-studio all’estero e persino un congedo non retribuito di due mesi, chiamatela “tirarsela addosso”… 😀

Annunci

4 thoughts on “La premonizione!

  1. Una mia vecchia conoscenza di Milano (più giovane di me :D) un paio d’anni fa si è presa un anno sabbatico (di aspettativa) e, con il suo lui, ha girato il globo. E’ il mio desiderio costante, anche se temo che ormai non reggerei a lungo fuori casa (ti scrivo, prometto che domani ci provo).
    Bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...