Dall’ 11/31al 15/31 passando dal mood al modem, dalle cose belle a…

Dove eravamo rimasti? Be’ certo al mio compleanno! Poi è saltato la connessione, e ho vissuto nell’era pre-internet, a parte incursioni dall’ufficio, fino a ora. Resettare il modem non è stato solo accendi-spegni, quello l’avevo fatto già 1034893573400 volte 😀 ma ora sono qua. Mi spiaceva per le cose belle, caspita, ci stavo prendendo gusto, era una sfida concreta per me. Per cui ora tocca postare l’undicesima, che tanto era in bozza:

La cosa bella di oggi è il mio compleanno! Sì, oggi sono 46!

“E’ buffo come da bambini si pensi che il tempo non passerà mai, dal momento in cui si raggiungono i vent’anni passa svelto come il rapido per Memphis. Io credo che succeda a tutti: la vita ti scivola addosso. Di sicuro è successo a me. Un giorno ero una bambina e il giorno dopo una donna adulta…”

Fannie Flagg Pomodori verdi fritti al Caffè di Whistle stop. Traduz. Olivia Crosio.

Come non ritrovarsi nelle parole di Virginia Threadgoode, l’adorabile vecchietta di questo splendido romanzo? Lei di anni ne ha esattamente quaranta più di me, ma anch’io penso spesso a quanto passi veloce il tempo, quanto giornate interminabili in ufficio si trasformino in settimane che volano. L’unica soluzione è spenderlo bene questo tempo, in modo che quando si spengono le candeline, ci si guardi indietro e si veda sì tanta strada, ma piena di luce e persone alle quali si vuole bene.

Questo era. Ed ora posso aggiungere che è stato un buon compleanno, una valanga di affetto, regali, messaggi, sì anche da parte vostra! Grazie di cuore. Le bellissime parole di mia madre, lei che sentimentale non è mai stata. La mancanza qui, di mio padre, che mi ha mandato una giornata di sole intenso e cielo blu. La cena io e l’Orso.

E gli arretrati? Si riempiono le tinozze sotto al nostro albero, e pure la casa di torroncini, panettoni, cioccolatini, una quantità forse esagerata.

Venerdì sera mia suocera non è stata bene, gastroenterite acuta, pareva infarto, è svenuta, ambulanza, non mi dilungo, è stato brutto, perché dallo stesso pronto soccorso suo marito non è più uscito vivo. Ora va meglio, un pelino ogni giorno, per Natale sarà a posto. Emanuele è stato con lei tutto sabato, l’ha lasciata verso le 3 di notte di venerdì ed è tornato da lei la mattina, dopo che venerdì era stato in ufficio 15 ore, non sto esagerando. Ieri siamo stati ancora a trovarla, e ci siamo anche calati nell’overdose natalizia alla quale davvero è impossibile sottrarsi, tra negozi, amici da vedere, e poi c’era la spesa normale, trascurata sabato, io volevo assolutamente andare al cimitero… non sto scrivendo le cose belle, sto parlando di un’unica grande cosa bella che è la vita, che però a volte va un po’ a ramengo.

Una cosa bella di questi giorni è aver confermato che domenica andremo a Bologna, seguiranno dettagli, ma se siete della zona allertatevi perché ci si potrebbe vedere, saremo in centro tutto il giorno per un lungo pranzo in trattoria. La cose bella di oggi è A. (preferisco usare solo l’iniziale), la bimbetta che ha portato la benedizione a casa dei miei e sta sera e io ero lì, sì una bimba di nove anni perché il prete le ha detto: “se a Halloween vai in giro a fare dolcetto scherzetto allora puoi andare nelle case anche per i ceri natalizi e la preghiera” ed è stata bravissima, ed era una dei tre piccoli amici di papà, quelli che lo chiamavano in signore della cantina. A. ha una sorella maggiore con una disabilità importante, fa discorsi seri, ma poi esplode in contentezza al pensiero di Babbo Natale, al quale ha chiesto solo 3 regali, anche piuttosto piccoli. La cose bella di venerdì è la scheda sul romanzo di Natallia, finalmente arrivata, il lavoro da fare è ancora molto, in pratica lo stato di avanzamento dei lavori è molto più indietro rispetto a quando il manoscritto di “Ragione e pentimento” era arrivato nelle mani della stessa editor, ma è bello, le piace e, copioincollo la sua mail: “come sempre quando è biografico e tocca da vicino è una scommessa più tosta (ed emozionante e coinvolgente e hai capito) ma te la caverai alla grande! Lo spirito, è il tuo. E il tono è davvero una chiave preziosa di lettura e scrittura.”

Sto perdendo il filo e sta uscendo un post troppo lungo, credo che lo spirito sia immutato rispetto a queste cose belle dicembrine che vi sto raccontando, anche con qualche buco. Vi abbraccio, è bello essere tornata.

Annunci

11 thoughts on “Dall’ 11/31al 15/31 passando dal mood al modem, dalle cose belle a…

  1. E’ da poco che ti seguo ma mi piace moltissimo leggere la tua vita che è anche un po’ la mia. Io non riesco ad andare al cimitero e invidio un po’ come tu riesca a andarci e quanto conforto ti dia. Mio padre è morto da più di cinque anni e se ci penso piango come una fontana e mi manca tantissimo. Ma la vita va avanti e i giorni fuggono davvero velocemente. Grazie per tutti i pensieri che ci regali.
    Buonissimo compleanno anche se in ritardo!!

    • Cara Francesca, senza voler nulla togliere ai commenti altrui, che leggo golosamente, il tuo è un po’ del tipo che mi fa andare avanti col blog, Grazie quindi a te che ti senti così accolta in questo posto, è un vero piacere ospitarti, anche con i momenti malinconici, ci sono, ci sono anche le lacrime, tante, poi come dici tu si va avanti. Un bacione

  2. Ma nooo mi son persa il tuo compleanno!! Allora ti faccio per prima quelli di Buon Anno!
    Anzi se mi rimandi via mail il tel… te li faccio di persona domani o dopodomani, insomma nei prossimi giorni… E ora vado a far le valigie che povera me .. sono ancora tutte da fare

    • l’ho mandato a a.alice perché è l’indirizzo che usi per commentare e lo trovo nella mia bacheca wordpress, spero vada bene, avendo cambiato pc ho eliminato un po’ di roba sob. Ma tu quanti nomi hai? Ogni volta sono lì a chiedermi chi tu sia. Sempre un piacere eh.

      • Ma mica ricordavo che beatrice fosse collegata a alice. Uahahaha ho un disturbo di profilità multipla. Eeh ma che ne so quanti profili ho, non faccio che litigare con Google, mi perdo le password e poi sembra che mi blocchi gli account, poi riesco a rientrare… Boh aiuto 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...