Convalescenza cerottosa in un giorno di eclissi

2015-03-19 23.11.18Vale quasi la pena di farsi tagliuzzare (i punti sono 4, sembra proprio un brutto segno come le cicatrici dei pirati) per ricevere una card tanto bella, no? Grazie per gli auguri affettuosi di Daniela, creativa molto brava e simpatica.

Intanto i cerotti sono diventati due, sì, c’ho preso gusto 😀 nooo, è che ieri dal medico ne ho approfittato per raccontargli di un dolore in zona lombo sacrale che mi tormenta da un mese circa, ma, buffo solo la mattina, probabilmente è una conseguenza delle molte ore passate sdraiata, aspettiamo e vediamo come va con questi cerotti, poi eventualmente faremo una radiografia. E’ che aprile è già fitto di visite mediche. Intanto qui nulla si può fare se non riposare. Sono in malattia fino al 24 compreso. Ieri camminare fino all’ambulatorio è stato faticoso assai. La casa è avvolta nella luce surreale dell’eclissi che, dietro suggerimento di Emanuele, ho guardato attraverso i negativi di un rullino. Bellissima. Come noto l’inattività mi manda a male. E le pulizie di primavera? Dove le mettiamo? Ah, vi confesso domenica siamo stati in Valtellina per riaprire la casa in visa della bella stagione (gita molto piacevole) e rientrati a Milano ho attaccato a pulire di fino il bagno, appunto, l’idea di avere già cominciato con quanto ho in agenda mi risolleva un po’ il morale. E Fabio Genovesi che ieri sera era alla Open e io no? Uff. Disperazione.

La cara Barbara mi ha scritto che le mancano le mie recensioni. E’ vero, da diverso tempo non vi consiglio qualcosa da leggere, il motivo è semplice: sono incappata in alcuni libri carini ma non meritevoli del mio bollino blu, simbolo dell’eccellenza, a parer mio, sia chiaro. Romanzi tra l’altro che avevo una gran voglia di leggere! Peccato.

Vi ringrazio per tutti i commenti, mi fate compagnia e mi pensate, ve ne sono grata. Un bacione.

Annunci

11 thoughts on “Convalescenza cerottosa in un giorno di eclissi

  1. buongiorno e buona eclissi!
    oggi mi sostituisco a te e una bella recensione te la faccio io! mi permetto, eh :-D!
    quest’anno mi sono ripromessa di prendere solo libri dalla biblioteca (la crisi si fa sentire pure troppo, e urca se mi dispiace tagliare per prime le spese piacevoli, ma piuttosto che non leggere….meglio noleggiare!) e di spaziare un po’ con i miei orizzonti, traduzione non prendere solo gialli e romanzi, ma lasciarsi ispirare anche da altro, e quindi ecco qui:
    Andrea Camilleri/Tullio De Mauro – La lingua batte dove il dente duole – ed. Laterza
    …cos’è? un saggio? una riflessione? non saprei, io non sono adatta a dare definizioni, però ti posso dire che è un libro bellissimo sulla lingua, sui dialetti, su tante cose, insomma una piacevole sorpresa, e ne sono stata attratta perchè era praticamente nuovo, forse l’ho sfogliato io per prima!
    buona continuazione di convalescenza, e per le pulizie di primavera….beh si possono posticipare anche di qualche giorno, dai, meglio godersi il meritato riposo e partire quando il fisico è ok! buon w.e.!

    • Ma grazie infinite per questa recensione che leggo – e prendo nota – molto volentieri, perché poi il bello dei commenti è proprio interagire con tutti. Purtroppo la mia biblioteca, nonostante il vantaggio di essere a pochi passi, è davvero sfornita, le novità arrivano quando non sono più novità, la solita mancanza di fondi! Un bacione Claudia cara!

      • ah beh, ma non ti credere che quella di Budrio sia aggiornata!!!! credo che sia stato un caso più unico che raro! la normalità è trovare libri di almeno 10/15 anni fa, i più recenti in genere sono donazioni….però anche nei libri del passato si trovano delle belle perle, per fortuna!! smack!

  2. Oggi l’eclissi, ben visibile dietro il velo delle nubi, ce la siamo goduti nel cortile della scuola, quello che dà sul lago. Purtroppo eravamo in orario scolastico, non si poteva dare il cattivo esempio e quindi niente foto (in caso contrario tutti gli alunni avrebbero preteso di usare il cellulare…).

  3. A parte il fatto che ho un po’ di libri sullo scaffale che attendono di essere letti, anche io sto pensando di ricominciare a frequentare la biblioteca, come ai tempi della scuola 🙂
    Vedi che le tue recensioni mancano a molti? Bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...