E’ pur sempre la settimana del Salone!

Antibiotico. Con visita non prevista dal medico, che ha scompaginato la sua agenda (riceve solo su appuntamento e io mi sono limitata a preannunciarmi con una telefonata incomprensibile da tanto sono “tappata”) e la mia serata. Un’ora di attesa, un mal di gola normalissimo che, nella notte tra venerdì e sabato (in Valtellina dove siamo stati per il weekend) si è trasformato in mal d’orecchio, sono completamente sorda dal sinistro e considerate le tante vecchie otiti l’antibiotico ci sta. Spero solo di scampare l’otorino.

logo_solone

Ma è pur sempre la settimana del Salone di Torino, per cui il barometro dell’umore dovrebbe puntare al sereno stabile, e consentire salti di gioia, che con i salti magari scalziamo via pure qualche rogna, dimenticarci le 3000 telefonate e giri per la questione scaldabagno della montagna, sì il weekend è stato privo di acqua calda, a meno di trasportarla dalla cucina, scendendo 4 gradini 😀 per il resto tutto fantastico, a parte l’orecchio, certo. Oggi parlando con un’amica le ho detto che in questo periodo cerco di vedere le cose positive, non sono tipo da positivismo zen e simili per cui tocca credermi. Lei no, così mi ha rovesciato addosso un po’ di grane sue.

Stavo parlando del Salone, allora noi si va domenica quest’anno. Se pensate vi faccia piacere incontrarmi quel giorno e non avete (ancora) il mio n di cell. contattatemi che ci attrezziamo, come ha già fatto Deborah che ringrazio assai. Ne ho una gran voglia, di vedere gente, di calarmi nell’atmosfera soprattutto, di curiosare, di toccare, che il bello dei libri è che mica ti sgridano se li sfogli! Di scoprire che ci sono ancora tante storie interessanti e bella gente che ci lavora intorno. Di ritrovare qualche vecchio amico, di incrociare per caso personaggi famosi, di dire “dai, ne compro un altro”, di ricordare gli anni passati senza soffermarmi su certe fregature. IMG_0001

Nelle immagini: mi affaccio da una finestra su un mondo pieno di libri, edizione 2014 non ricordo di chi fosse lo stand, in fondo invece riconoscibilissimo quello ordinato di Giuntina edizione 2012, una delle scoperte più entusiasmanti di Torino.

E voi? Avete intenzione di andarci? E cos’altro propone la settimana?  Io ho una radiografia alla schiena per un dolore ormai quasi scomparso, ma meglio non trascurarsi; l’incontro del 14, nuove tavole sempre più meraviglia pura della Graphic Novel by Cinzia,  e questa seconda ondata estiva a farmi compagnia.

g004] 0030

 

Annunci

14 thoughts on “E’ pur sempre la settimana del Salone!

  1. No, cavolo, domenica è l’unico giorno in cui avevo deciso di non andare al Salone! 😦 Ormai era consuetudine incontrarci, anche se per poco. Mi dispiace tantissimo!
    Spero tu ti rimetta presto dal mal d’orecchi. Baci, Francesca

    • Guarda Emanuele ha aderito a questa gita fotografica sabato, gli impegni si accavallano sempre mannaggia, a parte che secondo me domenica sarà stravolto (la gita è in montagna e si scarpina di brutto, chiaro io non vado!) figurati che si era parlato di fare l’intero weekend a To, spiace un sacco anche a me Francesca, sto tempo mi sfugge via faccio molto meno di ciò che vorrei e ci vanno sempre di mezzo le persone che vorrei vedere.

  2. guarisci! e buon w.e. libresco! qui in previsione mostra di Escher a Bologna sabato pome, domenica boh….o sagra dell’asparago di Altedo (slurp!)….o kazzeggio da divano 😉

  3. Sigh… Per me la fiera del libro è un obiettivo, ma quest’anno ho aderito all’ uscita per l’Expo, troppo vicine per le mie gambe :-). Un giorno, forse, e magari quella di Bologna, dedicata ai libri per l’infanzia, che come bibliotecaria sono maniaca di quelli… ;-). Passa una buona settimana e riguardati, le orecchie sono delicate, purtroppo.

  4. Un carissimo amico si sposa proprio nel fine settimana del salone! Mi fa strano saltare quello che per me era un appuntamento fisso, ma l’ubiquità, nonostante la mia richiesta in triplice copia, ancora non me l’hanno data…
    Quindi quest’anno saluto solo virtuale a te a tutti gli autoramici che si ritroveranno laggiù

    • Purtroppo come dicevo sopra non si può fare tutto e qualcosa va sacrificato, non è detto che sia qualcosa a cui si tenga poco, salutoni poi farò super cronaca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...