Lo straordinario incontro con Carine McCandless Into the wild truth # 1 anticipazione

2015-05-14 21.41.11 2015-05-14 21.41.40Immenso e intenso l’incontro in Garzanti con Carine McCandless. La sua certo è una storia straordinaria, ma lei non è da meno e quello che mi ha trasmesso è un messaggio di grande forza. La prima cosa che ho pensato vedendola è stata: Dio, ma è bellissima!  – 43 anni e ne dimostra 25, no, nessun intervento di chirurgia. Poi un crescendo con l’incanto della sua voce e il potere della verità.

Preferisco prendermi un attimo di tempo per lasciar decantare le emozioni e, a livello pratico, per riordinare le diverse pagine di appunti che ho preso: l’unica che scriveva a mano tra tablet e I-pad. Gli altri tre blog presenti non sono personali, come il mio, bensì collettivi, due li conosco (Sul romanzo e Critica letteraria) ma non li seguo, mentre il terzo di cui non ricordo il nome, no. Sono molto diversi dal mio, mai si troverebbe né troverà un post sull’orecchio tappato o su un giro in bicicletta. Parlando con le rappresentanti ho saputo che vanno spesso a questi incontri ed è anche logico vista la natura dei loro blog; ho quindi continuato a chiedermi come Corbaccio fosse arrivato qui; alla fine durante il piccolo rinfresco vista l’empatia che si era creata con tutti, l’ho domandato all’ufficio stampa, e mi hanno risposto che questo blog è inserito in una lista divisa in sezioni a seconda del genere, e, per gli incontri con gli autori, valutano l’interesse che il blog può avere verso quel testo, mentre in origine mi hanno semplicemente trovata in rete come lettore forte.

Sono stupefatta e grata alle mie parole che mi hanno regalato un’opportunità tanto bella, questo grazie va anche a voi, che mi permettete di andare avanti, leggendomi. Nelle immagini in alto la meravigliosa dedica di Carine sulla copia del romanzo, che mi è stata regalata dall’editore.

Annunci

12 thoughts on “Lo straordinario incontro con Carine McCandless Into the wild truth # 1 anticipazione

  1. Complimenti Sandra, una gran bella cosa. Immagino l’emozione.
    Mi hai fatto venire una gran voglia di Into the Wild. Ho il film per la serata, uno dei miei preferiti. Tra l’altro stasera l’Etna è in eruzione e i boati si sentono fin da Catania. La natura selvaggia mi ispira proprio. 😉

    • Nel film tratto dal romanzo di Jon Krakauer – poi ne parlerò diffusamente credo ci vorranno altri due post – è dato molto risalto all’avventura, mentre in questo alla famiglia McCandless. Non sapevo tu fossi di Catania. Bacione grazie e salutami la Sicilia dove ho trascorso vacanze molto belle anni fa 😀

      • Sì, profondo sud, o terrone. Fa lo stesso. La Sicilia ricambia il saluto. 😀
        Sul film avevo letto delle difficoltà di Sean Penn, per avere l’autorizzazione da parte della famiglia. Mi pare la concessero dopo 10 anni, con la condizione di non apparire così come emergevano dai diari. Anche se, per quel che si intravede nel film, non dovevano essere un grande spettacolo. Almeno, questo è quel che avevo letto. Il libro deve essere di certo illuminante in tal senso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...