La ripresa e la nostalgia

IMG_0007
Il pontile nella spiaggetta dell’hotel a Passignano
uno dei miei punti preferiti

IMG_0296
Un meraviglioso arcobaleno si forma alla cascata
delle Marmore, poco dopo il rilascio dell’acqua

IMG_0483
Tramonto sul Trasimeno, sempre al nostro hotel

IMG_0503
La mitica mini metro sopraelevata di Perugia,
un’opera d’ingegneria spettacolare, pare di
stare sull’ottovolante e porta direttamente
nel cuore della città

IMG_0783
La spiaggia selvaggia di Portonovo

IMG_0758
I girasoli del Conero non mi stancano mai, ogni
anno vengono seminati in campi diversi per alternare
le coltivazioni, per cui non sai mai dove li incontrerai

Così, nel gran caldo cittadino, la prima settimana lavorativa l’abbiamo superata. Tutto come previsto: l’ufficio pare un Far West senza sceriffo, i primi giorni dedicati alla casa (lava-stiro, pulizie, riempimento frigo), i vestitini carini da indossare che almeno un mesetto all’anno mi sento bene nella mia pelle (abbronzata), e via. Sta sera però attendo il marito e si va in Valtellina, sono solo 100 km ma l’aria è decisamente diversa, seppure fondovalle, l’afa è attenuata e poi lì non mi faccio problemi a girare in shorts, mentre in città evito l’abbigliamento troppo da “mare”. E’ partita anche mia mamma per Cattolica, e va tutto bene. Ci sono un paio di rogne sotto controllo (attendiamo il rimborso del danno in bagno, dopo svariate mail e telefonate e addirittura la venuta di 3 periti; mentre a mia mamma hanno cannato in pieno il calcolo della Tari, Dio solo sa come vorrei che i conteggi fossero giusti: papà risorto, una casa più grande e loro persino più giovani!) ma nel complesso direi benone, perché andare in vacanza presto assicura, fra gli altri vantaggi, i benefici in anticipo per affrontare il girone infernale-finale pre-ferragostano, sia io che Emanuele tra l’altro abbiamo picchi di lavoro importanti sul fine luglio.

Vi lascio quindi con qualche foto, non c’è verso di sistemarle come voglio, le ho ingrandite e messe nel centro due volte, salvo il post e trac. me le ripropone come prima. Rinuncio, sono comunque belle anche così, credo, e be’ nostalgia tanta, l’Italia è il più bel paese del mondo!

Buon weekend e felicissime vacanze a chi le inizia magari in questi giorni!

Annunci

7 thoughts on “La ripresa e la nostalgia

  1. ciaooooo!! come ti avevo detto in un commento anche io sono stata sul Conero e la prima cosa che ho detto appena arrivati è stata: “Mirko, andiamo a fotografare i girasoli?” Ci siamo fermati al primo campo di girasoli e ci siamo fotografati con loro!! Foto su fb! e instagram se ci capiti!! 😉

  2. Foto splendide! I miei girasoli, invece, non sopportano questo caldo soffocante e stanno seccando, nonostante li innaffi ogni giorno 😦

  3. bellissimo il tramonto sul lago!
    qui si bolle e ribolle, ma questa settimana sono in ufficio da sola e me la godo!
    ho già ricominciato “il giardino dei Finzi Contini”, è vero, è sempre bello rileggere qualcosa che ti era piaciuto, ma tanti anni dopo, non con il “senno” (ciao ciao!) ma con la “conoscenza geografica” di poi, sembra proprio di stare lì! però magari aspetto che la temperatura scenda di una decina di gradi prima di farmi un giretto serale ferrarese, anche se sono proprio vicina e per lavoro ci vado pure domani….Buona settimana 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...