Scorci di fine estate tra i pupazzi a molla

112 Sì, lo so, manca ancora parecchio alla fine dell’estate e, per molti le vacanze sono appena cominciate, io di solito quando arrivo a questo punto, o in caso al massimo una settimana più in là, talvolta, mica sempre, anelo l’autunno. Va ad annate, questo è un anno sì. Ma andiamo con ordine: bentrovati, mi siete mancati e pure parecchio. Di queste ferie vi parlerò più avanti, intanto una foto di Stazzona, località sull’alto Lario, esattamente sopra Dongo, dove si è fatta una splendida gita, fotografica, boschiva e, soprattutto mangereccia. Il panorama è splendido, da togliere davvero il respiro, abbraccia tutto il lago fino a Bellagio e dalla parte opposta si ammira la bassa Valtellina. Quella sponda del lago la conosco meno, ma è la più bella. untitled
Vi metto una cartina poco chiara (in realtà il problema è che non riesco più a gestire le immagini come un tempo) Dongo sta all’estrema sinistra, dove potete leggere NGO (finale appunto di Dongo) mentre all’estrema destra vedete DELE che sarebbe l’iniziale di Delebio, il paese dei mie nonni, Colico, nel mezzo ve lo nomino regolarmente perché ci si va spesso. La zona della punta, denominata Pian di Spagna, è una riserva naturale.

Torno subito con un post ad alto tasso di scrittura.
Anna e Cesare mi hanno fatto grande compagnia. L’essenza dei personaggi, non di questi, ma di tutti in generale, è che l’autore non deve essere il burattinaio, bensì dare la carica come nei giocattoli a molla e poi i personaggi si muovono autonomamente. I personaggi marionetta sono ingessati e poco credibili, di solito sintomo di scarsa esperienza e/o poca dimestichezza con la scrittura. Anna e Cesare già mi hanno sorpresa: significa che sono pupazzi con la chiavetta, non burattini. Mi hanno fatto divertire con qualche dialogo sorprendente:

“Mi scusi, sa, devo chiamare il Beppe, per la spesa.”
“Il Beppe sarebbe l’ortolano o il macellaio?”
“Il meccanico.”
“Per la spesa?”
“Sì.”
“Ah.”
Boh, alla fine mi sa che è impossibile stabilire chi sia il più suonato dei due.

e questo per me è fondamentale: la vita è piena di drammi, uno psicologo durante un convegno disse che l’ironia è l’antidoto alla disperazione, credo abbia ragione. La mia poi se posso permettermi non è una comicità spinta alla “ti faccio vedere quanto so far ridere”, no è molto di più, è la trascrizione del mio modo di vivere, portato a narrativa, questa è la sfida, perché la parola scritta poi deve rendere laddove manca il visivo, che invece abbiamo ad esempio in un film, e tutta la fisicità che c’è nella vita reale.

Già, il Beppe della carrozzeria di Tuoro (vedi sopra), lui mi sfugge: ha un gran potenziale, ma non riesco a inquadrarlo (probabilmente gli ho dato una carica troppo potente e gira a tutta velocità), vorrei sfruttarlo (termine bruttissimo, no?) ma per ora è nel limbo della sua officina con un punto di domanda sul futuro.
Sto seguendo il mood alla Genovesi: mentre si scrive, sapere solo ciò che avverrà per le successive 3 pagine, non di più, altrimenti che noia conoscere già la storia! E se si annoia l’autore, figuriamoci il lettore! 😀

Annunci

17 thoughts on “Scorci di fine estate tra i pupazzi a molla

  1. Bentornata! Se tu dai la carica ai personaggi ne sei comunque più padrona di quanto ne sia io, che mi siedo, li guardo, e loro fanno quello che vogliono…

    • In effetti Cesare e Anna hanno abbastanza fatto ciò che volevano 😀 ma poi ho dato loro una sorta di “bottarella” per farli tornare sulla retta via: stavano esagerando! 😀

  2. Se tu sapessi la curiosità e l’attesa che crei… Insomma, bello così, hai già dei potenziali lettori tutti speranzosi di leggerti presto. (E come va con il graphic novel?, sai che ho tanti motivi per attenderlo con ansia :-)) bacio

    • eehehhe tutto marketing. Cinzia dice che finirà le illustrazioni per la Graphic Novel per settembre. Poi bisogna vedere se l’editore che ha suggerito di trasformare l’albo in Graphic Novel lo pubblica, per ora ha apprezzato le prime tavole che abbiamo inviato, ma significa poco ahimè nell’editoria. Bacione

  3. bentornata e bentrovata!
    la fame è brutta…..avevo letto PAN di Spagna!!!! evabbè…..
    da qui ai primi di settembre ti leggerò a spizzichi e bocconi perchè traslochiamo (ottimo periodo!) e non so quando emergerò dagli scatoloni di pratiche…..se non riesco a commentare, sappi comunque che mi tengo aggiornata! kisskiss

    • anche noi affettuasamente lo chiamiamo pan di Spagna. Urca, trasloco, una delle situazioni + stressanti della vita. Anni fa noi traslocammo il 23 luglio, giornata torrida, e non mi diedero il giorno di ferie per stare a casa. Ah.

      • ah ma purtroppo si tratta di trasloco di ufficio….cosa che nessuno di noi gradisce in quanto andiamo in un posto sicuramente peggiore (stazione Bologna Centrale, io che ODIO i posti centrali) e scomodissimo per tutti, senza motivo, senza vantaggi, senza risparmi, insomma la solita situazione assurda che ti fa sempre pensare “se rinasco faccio il contadino”….sto cercando di farmene una ragione ma al momento vedo solo un enorme punto interrogativo….che sta per essere travolto dal primo treno! 😀

  4. Rieccoti!!!
    Bella foto e suppongo bei luoghi (sono zone che non conosco), interessanti gli sviluppi letterari! Genovesi la sa lunga! 😉

    • Lungi da me essere brava come Genovesi, ma oltre a essere un ottimo autore dà consigli utili. Luoghi bellissimi per noi anche vicini, qualcuno quel giorno ha paragonato certi angoli alla Liguria, e condivido.

  5. Bentornata! E bella la prima foto!
    Sai che un poco la stessa cosa che a te succede con i personaggio a me succede in cucina? Quando inizio a pianificare una cena (tipo quella dell’anno scorso per il compleanno di Bram, che mi ero messa in testa di fare un piatto per ogni continente) so che alla fine il menù ci sarà, ma non so come sarà e sono curiosissima… eppure in teoria sono io che decido! In teoria 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...