Settembre è un eterno lunedì!

Anche chi, come me, ha finito le vacanze da un pezzo, avverte l’incombere del primo settembre, frontiera dei nuovi inizi. La stagione estiva è durata a lungo: il 17 aprile scrissi un post dal titolo “un’estate in anticipo”, il 14 maggio, data del mio celebre incontro con Carine McCandless, ricordo che fu molto caldo, peggio ancora il 7 giugno al meeting aziendale 😀 Ora, nonostante il weekend più che piacevole in Valtellina una sensazione di grande oppressione mi ha fatto capire che no, così non si va avanti, non per un altro anno. Devo correre ai ripari. Io e l’orso abbiamo ridistribuito i mestieri di casa, che sono sempre quelli e pure noi siamo sempre noi (mi ostino a non voler introdurre una domestica) ma forse questo modo è più consono alle nostre esigenze attuali, diverse anche per il cambio di reparto di Emanuele.
Nel mio ufficio invece nulla cambierà, tocca prenderne atto, ritagliarsi la nicchia, sopravvivere e soprattutto sapere che giornate in cui alle 9 sto già come una triglia sono la regola, non posso fare nulla in merito. In questi dieci mesi senza collegagiramondo è successo di tutto e non sono stati presi provvedimenti, ora posso lasciare che questa situazione mi logori ulteriormente, o tirare una riga, saltarla e andare dall’altra parte; in realtà ho lavorato tanto e bene su me stessa, ora mi arrabbio e basta, i primi tempi mi avvilivo anche e pure tanto, arriverà il giorno in cui neppure la rabbia mi toccherà più, ne sono certa.

La scrittura e tutto ciò che ruota intorno a volte mi procura ansia, e questo non va affatto bene. Non ha senso accumulare pagine, se non per il piacere di creare storie, sapendo che si impantaneranno nella lentezza editoriale, che segue ogni invio. Non ha senso neppure credere che solo arrivare a un editore big possa essere la via per affermarsi ed essere soddisfatti. Ho lettori che mi amano molto, i giudizi sui miei libri su Amazon e aNobii mai sotto i tre punti su cinque. Sono rappresentata da una delle agenzie editoriali più in vista e ambite da ogni autore. Se cinque anni, fa quando uscì Frollini, un mago mi avesse rivelato quanto sarebbe avvenuto poi, ne sarei stata super felice, ora perché riesco a esserlo solo a sprazzi?
Via quindi anche la compressione nella scrittura, perché il ritmo avuto fino a oggi non è più sostenibile.

Direi che mi sono flagellata abbastanza per dare il via a questo nuovo anno scolastico, per cui vi lascio con un abbraccio!

Annunci

18 thoughts on “Settembre è un eterno lunedì!

  1. …”Ho lettori che mi amano molto”… presente!!! e bentrovata ❤ ! sono installata da stamattina in stazione centrale (se passi di qua, ora l'incontro è d'obbligo 🙂 ), anche per me settembre nuovo inizio, speriamo bene!

  2. Oh Sandra Sandra, si ricomincia con Settembre, volendo io non ho mai smesso. Tanto dalle mie parti le cose vanno in un modo da un bel po’, ieri ho avuto pure un crollo fisico, con la pressione massima che pareva voler fare concorrenza alla minima. Ma stamane sono di nuovo erto e guerriero, perché in fondo in questa vita strana che ci è stata concessa di vivere, per quanto le burrasche e gli eventi possano sferzare, ciò che conta, la discriminante, siamo sempre noi. Delle tue vicende lavorative non so, ma dalla tua scrittura so che puoi ambire di più, senza illusioni è chiaro, ma con la consapevolezza che anche i percorsi a zig zag compiuti con voglia e determinazione, con talento e abnegazione prima o poi arrivano. Non mollare mai mi raccomando… E becchiamoci negli altri blog…
    Un abbraccio. 😉

    • Grazie caro, carissimo Marco.
      Sì, del lavoro dico poco, perchè non mi pare interessante, e più che uno sfogo ogni tanto non posto. Sulla scrittura occorre l’elemento “fortuna” perchè a volte davvero basta un soffio per essere al di là o di qua del guado. Ci becchiamo sì negli altri blog, come sempre, e prima o poi chissà, davanti a un cannolo, che io adoro. Occhio, con la pressione però, curati che ci teniamo a te, in perfetta forma.

      • Della fortuna sì non bisogna mai scordarsi. Ma a me della fortuna non piace l’accezione moderna, che la paragona al numeretto della lotteria, ma quella antica ben espressa da Machiavelli, ovvero la fortuna come aurea che supporta chi fa e che crede in quel che fa.
        Della pressione, stamattina per rimediare mi sono mangiato una granita trasbordante. Certe granite fungono da resuscita morti. 😀 Per i cannoli, qui sono tutto l’anno. 😉

  3. The Doors cantavano “take it easy baby”! Ogni tanto è giusto così, anche sul lavoro.
    Iniziato oggi… l’anno scolastico!!! 😛

  4. Ho trovato me stessa e il mio opposto in questo post. Me stessa per tutto quello che riguarda la scrittura. Sto scrivendo l’ultimo capitolo del romanzo. Vorrei essere al primo per non dover pensare al dopo. Agente, che mi rimanderà a un’editor che, se va bene, mi rimanderà all’agente che mi manderà da questi misteriosi direttori editoriali da cui negli ultimi due anni mi sono sentita dire di tutto. Tutto sommato, davvero, vorrei tornare al primo capitolo e avere solo la storia a cui pensare…
    Per il lavoro… Io odio i primi di settembre. Sempre. Tutti tornano al lavoro e io mi inchiodo sul sito del provveditorato attendendo notizie. Il telefono sempre sotto mano, caso mai una segreteria chiamasse. Che tanto non succede mai prima dell’inizio delle lezioni e potrei godermi questi ultimi giorni di ozio/disoccupazione, ma la testa è già avanti, con mille interrogativi. Quest’anno, poi, con la riforma è uno psicodramma formato nazione… Staremo a vedere.
    Insomma, ti abbraccio per tutto, per l’ufficio, che uno ha il diritto a svolgere il proprio lavoro in un ambiente decente, non si chiede mica la luna, e per la scrittura!
    Un bacione.

    • Sulla scuola è un dramma dai risvolti grotteschi con l’aggravante della riforma. In ufficio oggi ho appreso, anzi abbiamo tutti, che cambieranno l’intero sistema informatico, l’unica cosa rodata negli anni che funzionasse a dovere, che conosco alla perfezione e che mi dà (dava) una certa sicurezza e gran velocità nel fare le cose. Sempre peggio, un vero fulmine inimmaginabile. Sarebbe fantastico mantenere la beatitudine dei primi capitoli, hai ragione, invece poi ci facciamo prendere dal dopo, e intanto escono libri che solo a leggere la quarta ti senti preso per i fondelli 😀

  5. Io non riesco a vivere il settembre come un lunedì, perché per me è il mese delle ripartenze, dei nuovi progetti, dei risvegli. Le giornate si accorciano ma io recupero energia e, nell’intimità della mia casetta, ritrovo la voglia e il desiderio di scrivere.
    In ufficio è sempre la solita merda (scusa il francesismo) ma io non perdo la speranza in un cambiamento. Chiudo gli occhi, cerco di stare tranquilla e, nel frattempo, muovo energie. 🙂

    • Tu sei più giovane di me e spero davvero tu possa uscire dalla merda. Condivido la voglia di scrivere, ieri sera mi è piaciuto molto farlo, senza pensare troppo al dopo. Un bacione a te

  6. Anche per me settembre è un lunedì, poi considera che è anche il mese in cui sono nata… Un lunedì pieno di progetti ma anche di ansie per il futuro. Mi sono ritrovata in quello che hai detto sul vivere la scrittura, pur riproponendomi in continuazione di prendere le cose con maggiore serenità e ti auguro di cuore che anche tu riesca a farlo presto.
    Come te sono felice soprattutto quando creo, ma sono anche ormai convinta che più che l’ansia di pubblicare dovremo ritrovare la gioia di condividere con i lettori quello che abbiamo creato. E le parole con cui parli dei tuoi fedeli lettori me lo conferma.
    Un abbraccio e buonissimo settembre 🙂

    • Benritrovata cara, sì progetti e ansie accomunano un po’ tutti noi in questi giorni, cerchiamo barlumi di serenità per vedere il bello e affrontare al meglio la nuova stagione 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...