Sandra al lavoro

2015-09-13 19.11.50

Non è incantevole questo gufo creato da Anna? Nato in realtà come “Bebè a bordo” da appendere al lunotto, l’ho visto nel suo blog e me ne sono innamorata, immaginandolo alla mia postazione di lavoro. Infatti ora è attaccato alla libreria che ho di fronte mentre scrivo al pc, come in questo momento. Grazie Anna, generosa e deliziosa sempre, con me poi esagera proprio!

La scrittura di oggi è un po’ stiracchiata, sono in sospeso con tutti i lavori per azzardarne di nuovi. Si era detto di non esagerare con la produzione. Ho giusto riciclato una piccola parte (10 mila battute) da un racconto lungo (77 mila) che non riesco a piazzare. Non si tratta di una di quelle mancate pubblicazioni dolorose, trovo che ci siano racconti ben peggiori in circolazione, ma non c’è nulla nel testo al quale io sia così fortemente legata da struggermi se non dovesse uscire mai. Però ritengo ci siano elementi validi, una scena in particolare si svolge a Parigi e potrebbe essere inserita ne “Sul lago argentato”. L’ho appena riadattata e lascio in stand by pure lei, in attesa che la mia agente confermi che per il racconto da cui è tratta non sia ipotizzabile alcuna pubblicazione (a dirla tutta non ho più avuto notizie in merito, da fine maggio), nonché del parere della beta lettrice.

Sono qua, mentre intorno a me la solita squadra di imbianchini bergamaschi dipinge cucina, corridoio, ripostiglio e bagno. E qui arrivano i problemi; ricordate il danno causato dai vicini di sopra a giugno? Pareva risolto, hanno detto di aver sistemato, abbiamo avuto il rimborso, ma l’imbianchino ha appena scoperto che è ancora bagnatissimo nell’angolo, l’intonaco che si stacca è tutto molle. Merde! Sono salita di sopra, ma i vicini non ci sono, ho lasciato un biglietto, merde, merde, merde.

Annunci

10 thoughts on “Sandra al lavoro

    • Porca miseria, avevano detto di avere sistemato! Siamo andati sul sicuro, del resto sono anche passati 3 mesi, e il gran caldo avrebbe dovuto aiutare l’asciugatura. Claudia, che stra-palle. A un certo punto sta sera poi, nel pieno del “rimetti a posto e pulisci” dovrò uscire perché avevo già prenotato visita ginecologo, e mi scocciava disdirla, poi venerdì si sono fatti vivi gli imbianchini dicendo di avere un buco se potevano venire oggi! Soliti accavallamenti. Che va bene, eh, ma la storia della macchia mi manda fuori di testa!

      • in effetti dopo 3 mesi la situazione doveva essere sistemata….odio le grane casalinghe tipo imbianchini/idraulici/elettricisi…..quando succedono vorrei avere una bacchetta magica! che se non serve a far scomparire il problema…..almeno mi fa svanire all’istante e riapparire magicamente su una spiaggia tropicale!

  1. Il gufato è bellissimo! Io sopra la mia postazione di lavoro ho un disegno (preso a Lucca Comics) che ritrae una streghetta a cui è appena esploso il calderone. Lo trovo perfetto per esprimere come spesso mi senta!
    PS: coraggio per le perdite! Noi siamo in continua lotta con le muffe… Le gioie di una casa antica.

    • Ora il corridoio ha un colore spaziale metallizzato Golden White, meraviglia, ho pulito non tutto ma sono a buon punto, la perdita tocca ricominciare da capo con condominio, periti, però veramente non sono questi i problemi della vita. bacio
      streghetta!

  2. Grazie carissima Sandra per avermi dedicato questo post….=D e stato un piacere farti felice =D
    Quanto alle grane in casa…non sai quanto ti capisco… grrrrrrrrrr..ma spero e ti auguro che si risolvano in fretta!!! un abbraccione gufoso =D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...