The Eichmann Show

Elementi negativi di questa pellicola: viene trasmessa nelle sale italiane soltanto nei giorni 25 26 e 27 gennaio, quindi oggi, per celebrare la Giornata della Memoria. E’ un film evento e quindi il biglietto costa di più, ben 11 €. Non mi pare sia stata adeguatamente pubblicizzata. Noi l’abbiamo visto lunedì sera, per fortuna vicinissimo a casa.

Elementi positivi: tutto il resto. E’ un capolavoro che unisce immagini di repertorio e nuove scene fuse in un film documentario toccante, anche per chi, come me è avvezzo a certe cose. A 10 anni leggevo Olocausto, da adulta sono stata in visita ad Auschwitz, e recentemente al Memoriale della Shoah di Milano, salendo addirittura sui vagoni dei treni per i campi di sterminio.

Alcune scene sono infatti tra le più crude mai viste, ma non ho mai chiuso gli occhi. Siamo di fronte alla storia ovviamente vera del processo ad Eichmann, dopo la cattura in Argentina, cominciato a Gerusalemme l’11 aprile 1961 e conclusosi oltre un anno più tardi  con l’impiccagione del gerarca nazista. Per la prima volta il mondo – dapprima poco interessato e distratto da altri eventi quali la Baia dei Porci e i primi uomini nello spazio – viene messo di fronte all’orrore dell’olocausto, con oltre 100 testimoni, uno tra i quali collasserà durante la deposizione, grazie a un produttore coraggioso e a un regista che vuole vedere Eichmann crollare, vuole trovare un briciolo di umanità mentre lo inquadra e ne riprende le espressioni impassibili.

E’ un ottimo lavoro, ora se siete in tempo organizzatevi per stasera, per velocizzarvi vi linko un articolo tra i tanti, non perché sia meglio degli altri, ma perché in fondo a destra sono cliccabili, divise per regione, le sale cinematografiche dove vederlo.

Dove vedere The Eichmann show

Annunci

4 thoughts on “The Eichmann Show

  1. Stasera tutti e tre a vedere “Il grande dittatore”, che è in un cinema vicino a casa, così anche il quindicenne può fare un po’ più tardi del solito. Invece alla mia amica maestra ho prestato “La vita è bella” per la proiezione in classe ad una quinta.

  2. Io ci vado coi piedi di piombo con i film, perché un prof di storia del cinema durante un corso di aggiornamento ci ha fatto notare che molti film falsano troppo la realtà dei fatti o sono troppo edulcorati rispetto a quello che è stato davvero.
    Ad esempio la versione internazionale de “la vita è bella” (film che peraltro a me è piaciuto molto) inizia con una nebbiolina leggera da “fiaba”, tagliata di netto nella versione italiana, per cui lo spettatore (soprattutto se giovanissimo) non capisce che si tratta di una bella fiaba poetica e non della realtà dei fatti. Però in effetti è l’unico che si possa proporre ai bimbi della scuola primaria.
    Così ormai sono solita portare un testo molto semplice, ma significativo: “Non vi dimenticherò mai, bambini miei di Auschwitz” di Denise Holstein, memorie di una sopravvissuta, e ne leggo dei brani significativi cui segue una riflessione dialogata con gli studenti.
    In alternativa propongo solo documentari storici.
    Cara Sandra, sono riuscita a leggere un bellissimo libro di Lizzie Doron: C’era una volta una famiglia. Lo consiglio: è profondo e toccante e si legge d’un fiato.
    Un abbraccio

    • E non è il più bello della Doron! Li ho letti tutti e sono semplicemente pazza di questa autrice. E’ la prova che a grande fama non sempre corrisponde grande talento. Quanti la conoscono? Ora qualcuno in più grazie – immodestamente – al mio blog. Sono davvero felice che tu l’abbia apprezzata. Non è facile trovare qualcosa di adatto per la scuola primaria. Anche Train de vie era molto bello, ma non ricordo se ci sono scene particolarmente crude. Un abbraccione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...