Madò! Già marzo!

Marzo, il mese della primavera, della festa della donna e quella del papà. Di un brutto anniversario. Talvolta del carnevale (non quest’anno) e di Pasqua (quest’anno sì). Un mese che mi piace sì e mi piace no, perchè promette e spesso disattende. Però è già qua, questo è il punto.

Mia mamma si sta riprendendo, ringrazio di cuore chi mi ha chiesto notizie, però è stata una botta. Io ho avuto un malessere (lo stress dell’ufficio credo abbia contribuito parecchio) e per avere il protocollo della malattia dal medico ieri mi sono sciroppata 3 ore di sala d’attesa! Poi, dando fondo alla mia stupidità, ho rifiutato la malattia anche per oggi. Così, quando stamane è suonata la sveglia, mi sono detta “ben ti sta!”

E’ tanto che non vi aggiorno sulle mie letture, negli ultimi tempi sono infatti incappata in diversi romanzi poco interessanti, due addirittura abbandonati, uno pesantissimo e l’altro Dio mio, dopo 60 pagine ancora erano lì a fare congetture su chi avesse le chiavi della rimessa dov’era stato ritrovato il cadavere! Un altro terminato a tratti pure divertente, ma un po’ fuori dai miei schemi (quelle storie con Tiffany everywhere e ragazze bellissime che ok ma non per oltre 300 pagg), ma niente di così grave visto che si è sempre trattato di libri che non avevo acquistato.

Mi sta invece dando grande soddisfazione mio nipote che legge con passione i libri della mia infanzia, li ho conservati e glieli passo, poi ne parliamo insieme 😀

Ecco, sono ancora in attesa di risposte, pare che nella mia vita sia una costante. Stare sulla graticola non mi piace affatto! Però, anche senza grandi novità, volevo almeno augurarvi un buon mese di marzo, che siano fiori, colori e progetti che scaldano il cuore!

Annunci

18 thoughts on “Madò! Già marzo!

  1. Buon marzo anche a te! Anch’io mi sono sorpresa di come abbia fatto presto ad arrivare….sarà che nei mesi invernali mi sembra di non concludere niente….(come se fosse molto diverso negli altri! 😀 ) ..ma mi sembra di correre dietro alle pagine del calendario! Fra l’altro la mia gentile collega mi ha contagiata con raffreddore e tosse…uffffffffffffffffffaaaaaaaaaaaaa!!!!
    Io ho appena letto “i miei genitori non hanno figli” di Marco Marsullo, storia carina.

  2. “Storia carina” mi sa sempre che le manchi qualcosa per arrivare al “bella”.
    No che balle il raffreddore e l’intasamento, quasi quasi preferisco vomitare (ehm il commento ha preso una brutta piega) 😀

    • storia carina proprio per quello 😀
      no no, io e l’influenza intestinale non abbiamo feeling, non riesco a beccarmela (sia mai che calo un etto!), ma con raffreddore, tosse e annessi ci vado a braccetto tutto l’anno, nonostante le terme…..

  3. Lo stesso mio pensiero stamattina.
    Già Marzo. E non ho fatto un tubo! (Che non è vero, ma la sensazione è quella)
    Già Marzo, due racconti in arretrato. Hai voluto aprire il blog? Ecco il risultato!
    Già Marzo, rimesso in piedi il programma di scrittura creativa solo questo weekend. Era previsto per Gennaio. Il quadernetto ancora attende.
    Però sto imparando tante cose. Quindi non può essere tempo buttato!
    E primavera è quando scrivo di più (c’è la luce giusta davanti al cavalletto).
    Perciò, avanti tutta!

    • Avanti tutta mi sembra una saggia decisione! E’ che marzo ti butta proprio nella bella stagione, poi magari no, stamane c’era una nebbia che Milano pareva dentro una tazza di latte, però psicologicamente apre un mondo. E sui bilanci del fatto non fatto siamo spesso troppo dure con noi stesse!

    • Grazie, ho avuto casini peggiori, molto. Solo che ora c’ho una specie di ansia stratificata. E la risposta che non arriva mi manda alla discarica.

  4. Un treno ad alta velocità st’anno!
    E io… fra un mese ho un trasloco che mi aspetta. Arghhhh!
    Meno male che per Pasqua faccio una capatina giù! 😉
    Buona primavera, Sandra!

  5. Graticolo anch’io (che se fosse solo per la scrittura, passi, ma qui tra concorso scuola e altro della graticola tra un po’ faccio un lavoro).
    Speriamo che marzo porti buone cose!

  6. @ Marina e Tenar anche voi siete messe bene, il trasloco è uno degli eventi più stressanti della vita, e sì la scrittura è decisamente non in primo piano. Tenar magari ci becchiamo al salone di To

  7. Ciao! Guarda, io ho iniziato marzo con il botto, otto ore di corso intensivo per imparare il nuovo programma, e la sensazione di non avere capito praticamente niente. Ma sono certa che imparo, eccome se imparo! Stasera sono stanca morta! Ma sempre più convinta di fare il più bel lavoro del mondo.
    Felice di sapere che la tua mamma sta meglio, e tu invece dovresti riguardarti un po’di più.
    Baci

    • Oh oh parole sante le tue sul mi riguardarmi. Grazie. Fai il lavoro più bello del mondo? Sì lo credo anch’io, se non tra il più bello almeno sul podio, il programma lo imparerai di certo ed è altrettanto certo che un’altra presentazione da voi la voglio fare!

  8. Mi ero persa la malattia di tua mamma, mi dispiace, spero nulla di grave.
    Febbraio è volato, non è stato per niente un mese facile, ma si continua con il gioco di Pollyanna e sembra funzionare.
    Riguardati. Un bacio, Francesca

    • Ha avuto e ci sono ancora strascichi una brutta infezione alle vie urinarie scambiata per influenza, con tappa al PS. Grazie. Gennaio era andato bene, febbraio altissimi e bassissimi, marzo mah grazie bacione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...