Social Club!

La finale di Tramando, l’uscita de Le affinità affettive e la selezione di Bookabook (di cui vi parlo tra poche righe) si sono accavallate e mi hanno messa di fronte all’importanza di avere tanti contatti social, e io non li ho. Ho solo questo blog che adoro e ogni volta che ho postato qualcosa di propagandistico avevo l’impressione di allontanare lettori, piuttosto che di avvicinarli, mi pareva di essere invadente: cercare appoggi spammando qua e là non rientra davvero nelle mie corde. Per non dire che rubavo pure spazio a post più di chiacchiera. Insomma, se non essere social mi ha penalizzato, mi è servito per capire di voler continuare a starne fuori. Tralasciando il tempo che non ho, no, non ce l’ho se non sacrificando altro che non voglio venga compromesso, il punto è anche perdere il controllo e il contatto con quanto sta fuori, io detesto vedere la gente che cammina attaccata al telefono ad esempio.

Bookabook ha dato riscontro positivo alla mia opera che vi avevo anticipato nella mia tappa del blog tour di Michele, ringrazio chi ha partecipato e ha dato voce a quello che già io vedevo come un grosso limite nella presentazione di Non è possibile, una sinossi troppo compressa e fitta che non era in grado di acchiappare nessuno, ma, in virtù del fatto che Bookabook ha letto l’intero testo, ha detto sì e io, passando per psicopatica probabilmente, ho detto no. Va reso noto che alcune regole sulla campagna di crowdfunding sono cambiate, in peggio per l’autore, ma soprattutto non posso dividermi anche su questo progetto, (col rischio di naufragio considerato appunto il mio essere poco social) quando già proporre Le affinità affettive mi sta succhiando un sacco di risorse. Ho contattato diverse associazioni di accoglienza di bimbi dall’area Chernobyl: non mi ha risposto nessuno, soltanto due hanno dato “l’avviso di lettura” e la cosa più triste è che una tra queste è quella con cui ospitammo Olga. Una libreria, che frequento, mi ha chiesto una quota per organizzare una presentazione 😦 e nessuna libreria mi ha detto “ok, teniamo un paio di copie del romanzo”. Molte le mail non lette, che se uno ha un indirizzo mail pubblico, Dio mio, che controlli la casella! Ma forse hanno letto senza dare conferma, così tanto per… (so che la conferma di lettura è una scocciatura, ma troppe menate con i danni condominiali ci hanno costretto a metterla e non l’abbiamo più tolta!)

Farsi notare è dura! Ho ancora un post in bozza di marketing, e poi spero che il passa parola sincero e l’ufficio stampa di goWare (che comunque rimane molto valido), possano portare il romanzo lontano. Intanto ho congelato la proposta Bookabook, con la soddisfazione per aver superato la selezione, Tramando è agli sgoccioli, per cui recupero energie.

Qualcuno però ha fatto colazione con croissant al burro e affinità, cliccate per scoprire come, mentre io ringrazio di cuore Elena e Nunzia che mi hanno fatto questa splendida sorpresa.

13100911_722200347882862_6511799754205764471_n

Annunci

6 thoughts on “Social Club!

  1. La conferma di lettura è, soprattutto per chi gestisce qualcosa di pubblico, una questione minimo di correttezza, non costa questo gran sforzo. Capisco che non sia una questione fondamentale per l’andamento del genere umano ( 😀 ) ma fa capire tante cose…….buonissimo weekend (e la lontananza dai social sia con te!)

    • Sì, nel mio lavoro come conferma di aver ricevuto i documeni ad esempio.
      Il weekend si prospetta buono, a parte il prelievo del sangue che però spero sia il passaporto verso grandi abbuffate perchè il colesterolo è sceso. Ottimo weekend a te!

  2. Questa cosa dei Social manda in crisi anche me, non so come faccia la gente a stare dietro a tutto… Io ho solo il blog e Instagram e già così fatico, poi Facebook non riesco proprio a farmelo piacere, eppure “tira” tantissimo, e così, come te, mi perdo molte cose. Ogni tanto lo sconforto, più spesso “chi se ne frega”, sono altre le cose a cui tengo davvero!
    Buon weekend! Francesca

  3. Si e No.
    E’ vero che essere social è un impegno. Te lo confermo io che ho il blog, Facebook, Twitter e Google+. Ma del resto io sono arrivata fino a qua dai social! PennaBlu infatti l’avevo trovato su Facebook, da un tuo commento sono poi arrivata qui. Ergo, indirettamente, dai social.
    Poi, c’è social e social. In base al numero di iscritti ed al numero di interazioni, Facebook è al momento il più quotato (Twitter ha perso terreno), Google+ arranca un po’, Instagram e Pinterest sono in fondo. E lì se non si hanno foto d’impatto visivo è dura davvero.
    Non giro col telefono in mano sul marciapiede, però se sono in fila alla Posta, è un’occasione per leggere novità, o post interessanti.
    Siamo talmente all’uso social che molte persone rispondono prima ai messaggi privati dei social che alle vecchie email e molte aziende hanno aperto i centri di assistenza direttamente su social.
    Volendo fare un paragone. Vuoi scalare una montagna e sai bene che non è una cosa da improvvisare. Ti alleni, ovviamente. Fai percorsi sempre più lunghi, ti prepari i muscoli. Ma sei in costume da bagno. In montagna fa freschetto e quello che arriva vestito di materiale tecnico, traspirante, con fibre che si adattano al calore del tuo corpo, senza disperdere energia, con un sacco di taschine e di utilità per la sopravvivenza ad ogni imprevisto, magari anche accompagnato da un paio di supporter che gli reggono le altre borse….beh, è facile che ci arrivi prima e con meno fatica.

  4. Ciao cara! Mi dispiace doverti dire che aspetto il cambio della guardia nel mio ente prima di poter parlare di invitarti ancora. La situazione è fluida, non sono particolarmente ottimista, ma sai che sono parecchio tenace, no? 😉 in bocca al lupo!

  5. @ Le parole: qualscosa ce lo perdiamo, la situazione ottimale non esiste, sono scelte e comportano rinunce, abbiamo fatto le nostre valutazioni
    @ Barbara, eh sì e no, certo. E il fatto che io chieda a chi è su FB di fare ciò che potrei fare io, la dice lunga!
    @ Bridigala, conosco la tua tenacia e la tua professionalità, la cosa bella dei libri è che non scadono, aspettiamo. Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...