E sono 80, Robert, auguri da una tua grandissima ammiratrice!

 

Robert-Redford_980x571

Da sempre il mio attore preferito di quella generazione!

Per celebrare l’ottantesimo compleanno del grande Robert Redford, ho scelto di rimanere in linea col blog e di parlarvi di tre romanzi tradotti poi da Robert Redford, come attore e/o come regista, in altrettanti film di grande successo!

La mia Africa – Karen Blixen

Romanzo autobiografico dell’autrice danese che racconta gli anni in cui visse in Kenya. Tema portante è l’amore per l’Africa, un sentimento profondo che legherà per sempre Karen Blixen al continente africano, amore nato gestendo una fattoria non lontana da Nairobi, mentre il marito, barone, si dedicava alla caccia.

Il film dà grande risalto alla relazione extra coniugale con Danys Finch Hatton, interpretato da Robert Redford, fino al tragico epilogo.

Gente Senza storia ( Gente comune per la versione cinematografica) – Judith Guest

Romanzo drammatico sulle vicende di una famiglia borghese di Chicago, in seguito alla morte del primogenito Buck e al tentato suicidio del secondo figlio Conrad.

Il film vede il debutto di Robert Redford alla regia, che colpisce nel segno. Le scene dell’annegamento di Buck sono estremamente realistiche. Le emozioni di Conrad in cura della psicologo mentre tenta di affrontare gli effetti della tragedia sono davvero toccanti.

 L’uomo che sussurrava ai cavalli – Nicholas Evans

Salvare Pilgrim, cavallo destinato a essere abbattuto dopo aver disarcionato Grace, una ragazzina alla quale è stata amputata una gamba, è l’obiettivo di Tom, l’uomo che cura in cavalli nel Montana, al quale si rivolge la madre di Grace. Se forse risulta scontata la relazione tra la donna e Tom, il resto è magistrale: dall’incidente sul ghiaccio (l’autore salì su un camion – non ricordo se come passeggero o guidandolo – per meglio comprendere come si muove un mezzo di quella portata sulla neve), alle emozioni legate ai cavalli, alla disperazione di un’adolescente con la vita sconvolta. Una curiosità: nel film la parte di Grace fu affidata a una giovanissima Scarlett Johansson, pare che sua madre supplicasse i giornalisti, che non se la filavano, di intervistarla!

Annunci

6 thoughts on “E sono 80, Robert, auguri da una tua grandissima ammiratrice!

  1. Arrivo tardi ma arrivo! Wow… Scarlett Johansson era una bambina! Sono andata a cercare le foto del film perché non mi ricordavo che fosse lei l’attrice del film.

    Gente senza storia non lo conoscevo, lo guarderò!

  2. Gran bel fi.. Robert!!! 🙂 Io l’ho adorato anche in “Tutti gli uomini del Presidente” e in “Reds”.
    Uomo sportivo ma di stile.

  3. Di questi tre ricordo di aver visto più volte Gente comune con la splendida Mary Taylor Moore e Sutherland nel ruolo dei genitori e T. Hutton nel ruolo del figlio. Splendidi e splendida la regia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...