Quando l’estate scivola via

Sento l’estate scivolare via.

Sì, lo so: abbiamo ancora un terzo da vivere, ma si dà il caso che si collochi quasi tutto in settembre, e che nel mio calendario personale l’estate cominci il 1^ giugno e  finisca l’ultimo weekend in Valtellina in cui uso la bicicletta. E poi ci sono segnali inequivocabili: le sere più scure e il naso tappato dall’ambrosia.

E così, nonostante vada blaterando che la mia stagione preferita sia l’autunno e quindi sono felice che sia in procinto di arrivare, la fine dell’estate mette sempre un po’ di malinconia. L’estate è vacanze e quelle sono davvero archiviate. Forse uno scampolo a fine settembre, se l’Orso riesce ad avere qualche giorno concomitante col mio part time.

L’estate è l’euforia dell’inizio, del finalmente.

Adesso per me è normale correre con la mente, con la voglia che corrano pure le lancette e i giorni, in modo che tutto possa rientrare nei ranghi della normalità; ora è un ibrido: ritorni (mia sorella, una cara amica e mia mamma tra oggi e domenica) e partenze (un’altra amica partita mercoledì) e vaghezza (amici che non ho idea di quando rincasino). E weekend sbocconcellati in gite.

Ora tutto è rimandi: devo chiamare l’imbianchino e il ginecologo: figuriamoci! Ora tutto è chiusura: diamine, è pur sempre la settimana di Ferragosto!

Ora in fondo è soprattutto: nostalgia e vigilia in un tempo sospeso.

Annunci

16 thoughts on “Quando l’estate scivola via

  1. Per me l’estate comincia il primo giorno di piscina all’aperto (quest’anno a metà giugno per piogge) e finisce l’ultimo giorno di piscina all’aperto (un anno addirittura a ottobre!) Le vere vacanze sono solo ad agosto, quando tutta l’azienda chiude. Una scomodità unica, lavorare con la calura di luglio e poi andare in ferie con il tempo che comincia a rompersi ad agosto. Potendo, farei cambio! 😉

    • Le aziende che chiudono offrono due unici vantaggi:
      sapere sempre quando si andrà in ferie, con la possibilità di accapparrarsi già a gennaio tariffe di voli scontatissime, e non dover discutere/litigare con i colleghi/capi vedendosi – capita – affibbiare periodi poco graditi. Ma fronte di questi due elementi positivi, di sicuro preferisco l’opzione ditta che non chiude.

      • Le aziende chiudono ufficialmente, in realtà ci sono i reparti assistenza e gli sviluppatori che devono preparare i progetti per settembre. Quindi, la conferma delle ferie arriva a luglio….

  2. Ah come ti capisco Sandra! Anch’io penso che la mia stagione preferita sia la primavera (e mi lamento del caldo torrido e afoso) ma poi quando l’estate finisce vengo assalita da una inevitabile tristezza. È colpa delle ore di luce che diminuiscono mi dico. Boh, devo ancora capirmi, credo sia per il fatto che associo l’estate alla vacanza e alla libertà, invece poi non è che riesca a fare delle gran vacanze, ho fatto due settimane in giugno (ma una sola settimana era di svago, l’altra era di impegni familiari, belli sì ma impegni. E in quella settimana ovviamente mi hanno telefonato dal lavoro per risolvere un problema…) in luglio ho lavorato dodici ore al giorno e con un caldo torrido e in agosto le mie due settimane sono già volate via. Insomma credo che il piacere dell’estate sia solo nella mia testa e nella mia fantasia…

  3. No… non ci voglio pensare che l’estate sta per terminare. C’è ancora il sole, alle venti non è ancora buio, le spiagge pullulano di ombrelloni e i venditori ambulanti non sono ancora passati ai saldi di fine stagione. (Qualcuno, però, sta già proponendo gli ombrelli. Quest’anno di una inconsueta forma: quadrati. Almeno io non li avevo mai visti) Quindi, niente malinconia; non ancora. Un abbraccione. 🙂

    • Il tempo di sabato era proprio autunnale, bello nelle sue nuvole basse, poi oggi un salto indietro nell’estate piena. Malinconia che va e viene. Ombrelli quadrati? Forte!

  4. Ieri sono entrata nel tuo stesso mood, perché devo affrettarmi a fare delle cose importanti che ho rimandato, poi si deve pur andare avanti con le cose ordinarie e c’è sempre qualche visita straordinaria e infine aggiungici che qualche scappata al mare per rinfrescarsi, soprattutto il tardo pomeriggio, casca a fagiolo. Per me il sopraggiungere di settembre e settembre restano il periodo dell’anno che prediligo da sempre. Finalmente in questi giorni mi sono goduta Lizzie Doron e non solo 🙂 e ora, indovina cosa sto leggendo?;)

      • Appena trovo un attimo di tranquillità in casa, inizio te mia cara. Franzen è rimandato ancora per un po’ 🙂 mi dà l’idea che sia una lettura più adatta al tardo autunno, a fumanti tazze di tè e di caffè, che dici?
        Di Lizzie ho finito “Salta, corri, canta!” e “Perché non sei venuta prima della guerra?”. Brividi. Ho scoperto un nuovo strascico della Shoah che ignoravo totalmente. Brava la Doron ad averlo espresso con quella delicatezza e poesia che la contraddistingue.

  5. Sono stata assente una sola settimana (visto? non ho commentato gli altri post 😀 ) e mi finisce l’estate così senza che me ne sia accorta????
    Ti dirò, dell’estate amo soprattutto l’inizio, con le sue giornate lunghissime e la luce intensa, ma amo anche il finire d’agosto, quando le giornate cambiano, si accorciano, ancora però sono bellissime SE il cielo è sereno! Dico SE, perchè in pianura l’afa la fa da padrone e in genere il cielo estivo varia da bianco a grigio a grigio/giallastro…..fai conto che giovedì scorso sono “salita” a Riolo Terme x le cure e c’era un nebbione che neanche a novembre…..ma si può?????
    Ora vado dall’osteopata, perchè ho la schiena a pezzi, qui hanno già riaperto quasi tutti……crisi???

    • Sappi che a questo blog sei molto mancata! Oggi a Milano cielo blu, bellissimo, insomma giornata da mare, non troppo calda, spettacolare. E che a me sta stagione un po’ nè carne nè pesce non Zo non mi convince. Bentornata di cuore!

  6. “L’estate è l’euforia dell’inizio, del finalmente”.
    Me la devo segnare. Esprime in toto la sensazione che viviamo a giugno e la conseguente malinconia di settembre. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...