Io e il Fertility Day – Cose da non credere!

Post del tutto fuori programma, infatti è il secondo della giornata, mentre pensavo di non pubblicare nulla fino a domenica (quando partirà una nuova rubrica!)

Ho appena scoperto che Il mio romanzo Le affinità affettive è stato scelto da Panorama.it come lettura per il Fertility Day.

Robe da matti! 😀 😀 😀 😀 e anche un po’ di ♥♥♥♥♥

Trovate l’articolo

in questa pagina della testata on line (scorrete un po’ in giù e poi se volete date un’occhiata anche agli altri libri proposti, sono 19 in tutto)

Annunci

36 thoughts on “Io e il Fertility Day – Cose da non credere!

  1. Ma dai, notizia grandiosa!!
    Secondo me potresti aggiungere la notizia nella pagina dedicata al libro sul tuo blog. Fa curriculum di qualità.
    Mentre io corro a spammare sui social. 😉

    • Sono rimasta pietrificata! Toccherà ringraziare la Lorenzin! E’ linkato nella pagine di goWare con i vari “ne parlano”. Un abbraccione, Marco carissimo, grazie!

    • Ovvio era ironique. Che pure la nuova campagna era imbarazzante, oltre che riciclata da un centro odontoiatrico (il dentista di Montmartre, peut etre) e da uno di recupero tossicodipendenti.

  2. Cara Sandra, ricordi cosa ho scritto qualche commento fa sul tuo blog?

    Non vedo perché l’editore non “usi” la tua persona per promuovere eventi culturali all’interno di Bookcity, giusto per restare qui a Milano. Non capisco perché il punto di vista di una scrittrice come te su adozioni, trame del cuore, sentimenti femminili non possa dire la sua in dibattiti culturali al pari di altri nomi (sempre quelli). Questo non viene mai preso in considerazione, purtroppo. Il libro dovrebbe essere un pretesto. Dalla visibilità dello scrittore dovrebbero scaturire le vendite. In fondo fai parte di una scuderia, perché non “sfruttarti” mettendoti al centro di eventi che non siano solo il tuo libro?

    Qualcuno lassù ci ascolta?

    • Quel che dici è sacrosanto e lo penso anch’io. Il perché gli editori raramente lo facciano… ahimè credo d’avere la risposta, ma è meglio non dirla.

      • Il fertilità day è un evento esterno. Non si può pianificare, ma si può sfruttare se hai antenne giuste, e cogli i nessi. Devi avere un’organizzazione pronta a muoversi velocemente su canali giusti. Alcuni editori ce l’hanno, e lo fanno, altri no. Finché se ne parla bisogna cavalcare la notizia, ma tra dieci giorni si parlerà d’altro. Ma ogni giorno c’è un evento che potrebbe essere sfruttato per mettere sotto i riflettori un libro e chi l’ha scritto.

      • Esatto!
        Oh se decidi di fare l’editore avvisami, che con un editore così magari cambio idea sul self. 😉

      • Considerato che invece io non ho idea del perché potresti suggerirmi la risposta (me la passi su un foglietto come si faceva coi compiti in classe)? 😉

  3. Però una tiratina d’orecchie Sandra mi tocca fartela!
    Ok che il percorso di Le affinità affettive è stato travagliato, compreso chi lo voleva ridurre della metà, praticamente l’ombra della bella storia che è; ok che il lavoro quello ufficiale ci mette i bastoni in mezzo sul più bello; ok che ognuno c’ha le sue crisi e depressioni.
    Però prima scopriamo che hai venduto al bellezza di 1000 copie, con pochissima promozione tra l’altro. Poi ti arrivano le recensioni negative, che oh! anche i “big” ce le hanno e pare siano importanti quanto le altre! E adesso la menzione d’onore su Panorama, testata nazionale!!
    Per conto mio tienti forte e salda, perchè qua potrebbe essere che si comincia a volare!
    Che sta cavolo di ruota la stiamo prendendo tutti a calci per te, e si metterà a girare sta str**** prima o poi?! 🙂
    [finito. mental coach mode off 😉 ]

  4. Chissà per quali strade è arrivato a Panorama.it! Bella notizia, sì! Al prossimo resoconto vendite magari vedremo quanto ha influito.

  5. Grazie di cuore a tutti lassù, ho tirato fuori dallo spam la tirata d’orecchio di Barbara e vi dico un paio di cose: goWare ha segnalato il romanzo a Panorama, la casa editrice ideale avrebbe ai vertitci: Helgaldo, Barbara e Marco Amato, autori di punta: Michele Scarparo, Sandra Faè e Antonella Mecenero. Gli altri non li includo perchè sono emergenti. Come dite? Michele non ha ancora pubblicato nulla? E’ il mio persona trainer e questo basta, sarò un’autrice isterica che detta ordini, del resto c’ho il libro consigliato da Berlusconi,
    scusa se è poco. Grazie di essere qui, avervi è il bene più prezioso, spero di non deludervi mai. Presto nuove puntate della Genesi, una rubrichetta freschissima domenica, e qualche novità.

    • Dopo quello che ho pensato (e scritto) dell’editore mi tocca cominciare a rivalutare goWare 😉
      Eh però Sandra non cominciare a chiudere il gruppo…non dico che voglio fare il revisore di bozze (anche se mi piacerebbe) ma almeno fatemi fare la centralinista, la donna delle pulizie, vi porto il caffè e la sera vi preparo lo spritz, ok? 😀

      • Il correttore di bozze è un compito rognosissimo che ti lasciamo volenteri.
        Lo spritz si offre a turno al bar! Nessun gruppo chiuso, non sia mai.

  6. beh allora vedi che poi una cosa buona il fertility l’ha portata???
    sono curiosissima (ma vah?) della nuova rubrica, quasi quasi vengo in ufficio anche domenica…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...