Harry Potter, Anna Karenina e gli immensi della letteratura

Innamorata pazza e ancora di più di Harry Potter da prima che fosse il fenomeno di massa che sarebbe diventato col tempo, al punto che la mia copia del volume Harry Potter e la pietra filosofale ha questo titolo:harry-potter-e-la-pietra-filosofaleche sarebbe poi stato modificato nel più celebre nome con le punte, anche nei capitoli successivi, così:07_352-288mi sono apprestata a leggere Harry Potter e la maledizione dell’erede con un certo scetticismo per le tante opinioni negative in giro, e solo perché me l’ha regalato mia sorella (forse non avevo tanta voglia di spenderci tutti quei soldi). Invece:

è STUPENDO, per chi in fondo aveva una gran nostalgia di expelliarmus, pozione polisucco, bacchette magiche, burro birra, tiri vispi Weasley, babbani, e tanto altro che non è in realtà spiegabile a chi non è stato mai catturato da Hogwarts.

Il cuore della storia è l’idea di tornare indietro nel tempo, grazie a una gira tempo sopravvissuta alla distruzione, per salvare Cedric Diggory. Protagonisti Albus Potter, secondo genito di Harry Potter e Scorpius Malfoy, figlio di Draco Malfoy, che 19 anni dopo le vicende che hanno visto i loro genitori nemici, sono invece amici del cuore.

Poi chiaro, c’è la faccenda che è un testo teatrale, quindi tutto a dialoghi, che sono stati lasciati i nomi originali inglesi, perché i traduttori sono differenti da chi ha sempre tradotto la saga (e questo può generare un po’ di confusione), ma per me la magia è rimasta intatta.

Ieri ho girato un po’ in libreria, nella zona grandi classici, perché intendo recuperare la lettura di alcuni romanzi con i quali non mi sono ancora cimentata, nonostante in passato di classici ne abbia letti e davvero apprezzati moltissimi. Insomma, mi manca quel genere di letteratura, e pensavo “caspita, vedere Anna Karenina a un prezzo inferiore di Anna Premoli la dice lunga sulla cecità editoriale del nostro tempo” (fermo restando che siccome volevo comprare Anna Karenina averla trovata a soli 8 euro mi abbia anche fatto piacere!) Il secondo pensiero è stato che in fondo non c’è davvero bisogno di pubblicare ancora perché il panorama letterario passato è ricco e inesauribile, ma poi ho riformulato questa osservazione considerando che se si fosse smesso di pubblicare nuove storie non avremmo avuto Harry Potter.

In Italia si pubblica tantissimo e molto sarebbe davvero evitabile, magari pure i miei, eh, ma chiudere le possibilità al futuro significherebbe perdersi probabilmente qualcosa di grande.

Il terzo pensiero poi, uscita dal negozio con Anna Karenina e una carta auguri per mia mamma, che non avevo ancora comprato causa influenza, è stato “però, mi andrebbe un dolcetto” e lì di fronte ho fatto un’ottima scoperta, niente cioccorane dal carrello dell’Hogwarts Express, ma è andata molto bene lo stesso!

Annunci

27 thoughts on “Harry Potter, Anna Karenina e gli immensi della letteratura

  1. Sappi che vorrei mettermi a dieta e vedere certe leccornie non va bene. Però che **** i prezzi a cui trovi i libri, devo dire che Milano ha moltissimi aspetti positivi. Devo anche prima o poi leggere Harry non sono un’amante dei fantasy ma in realtà sono molto bambina credo quindi che con la scusa di farlo leggere ai miei mi innamorerò anche io.

    • Mah, neppure io amo il fantasy fantasy, Harry Potter è un mondo a sé. Milano ha molti aspetti positivi e pure molti no, ovvio. Però c’è una gran scelta su tutto.

    • Io sono solo rimasta un po’ delusa dal 7^ (troppo incasinato) per il resto ne attendevo l’uscita con una gioia trepidante paragonabile a poche altre e pure dei film! Bacione

  2. Lo ammetto, La maledizione dell’erede mi fa paurissima e non l’ho ancora letto, mentre ho guardato con molto piacere Animali fantastici.
    E comunque sì, le storie non sono mai troppe, poi Harry Potter è nato proprio come anti caso letterario, nessuno ci avrebbe scommesso un soldo. Ai tempi Salani (non ancora acquisita) era una casa editrice di nicchia, specializzata in libri per l’infanzia, se gli editori avessero subodorato il boom di certo Harry Potter non l’avrebbe pubblicato lei.

    • C’era questa collana Salani Gli Istrici, con tanti libri della mia infanzia, poi eh poi il grande fiuto col conseguente botto con HP che è diventato quello che è: un indotto pazzesco, però io continuo ad ammirare incondizionatamente l’idea originale di base che ha avuto la Rowling e il lavoro meticoloso perché HP è pieno zeppo di dettagli senza scivoloni o sbavature. Leggilo, anch’io lo temevo, ma sta allietando le mie serate post influenza, anzi sta sera lo finisco di sicuro, poi attacco Anna (Kerenina, non Premoli)

  3. Non ho letto nessun libro di Harry Potter, ogni tanto mi sento un’aliena…comunque hai ragione se ci fosse fermati ai grandi della letteratura non avremmo tanti libri belli (ci sono anche i brutti ok, ma che farci). Bacioni

    • Anche con la tastiera del pc, sai quante volte entro in “modifica”. Sì, dai w la biblio diversità e speriamo sempre nel discernimento per scegliere le letture senza buttare via tempo e soldi.

  4. Pure io ho quell’edizione! Credo sia a casa dei miei o dai mia sorella. Lo aveva consigliato Baricco nella sua trasmissione “Pickwick” nel 1994. Quanto manca ora una trasmissione del genere! Per quanto riguarda La maledizione dell’erede: mi hai convinta.

    • Spero davvero che possa piacerti. Io l’avevo preso al supermercato in Valtellina, ricordo perfettamente il mio pensiero “ma, vediamo se mi piace” era in offerta e al massimo non avrei sprecato troppi soldi, m’innamorai di un amore potente che dura ancora oggi!

  5. Non sono una fan di Harry Potter, anche se i miei figli sono Potter dipendenti. Ho visto tutti i film ma mai fino alla fine: è più forte di me, dopo un’ora mi addormento sul divano. Riconosco, però, che il personaggio è fighissimo e Voldemort è fantastico (sarà perché dietro la sua maschera si cela il mio attore preferito?)
    Decisamente un altro pianeta Anna Karenina, che io ho amato. Ne ho una versione molto datata, che era di mia madre e che io ho trafugato da casa sua per portarmelo a Roma. È tra i libri cui tengo di più.

    • Nooo, la magia oscura si è impossessata di te! 😀 I film solo a vedere la scale che si muovono mi fanno impazzire! So che sei una grande estimatrice di Anna Karenina, io con la lettura ho iniziato alla grande questo 2017

  6. Ero in Germania a trascorrere l’estate facendo la ragazza alla pari. Non avevo più niente da leggere e la signora che mi ospitava mi suggerì Harry Potter. “È un libro per bambini”, le risposi un po’ schifata. Ancora non l’ho letto, magari lo farò insieme a VV, non so perché non mi attiri per niente…
    Quest’anno voglio leggere più classici. Buone letture 2017!

  7. Harry Potter è un capolavoro, già letto “La maledizione dell’erede” che riporta dritti alla magia di quel mondo, ho dovuto divorarlo perchè l’ho comprato per lavoro e quindi dovevo metterlo subito a disposizione del pubblico, ma lo rileggerò, prima o dopo!

  8. @ Francesca, se non ti attira magari non fa per te, oppure come dici tu con VV lo apprezzerai, chi può dirlo? @ Bridigala, come sempre la tua biblioteca non si smentisce: novità subito pronte a una bibliotecaria attenta, che invidia, la mia doveva riaprire a giugno dopo la ristrutturazione e ancora è chiusa!

  9. Anna Karenina so che non ha un lieto fine, quindi non mi viene voglia di leggerlo… Harry Potter adoro i film, ma so anche che non posso acquistare un solo libro, devo prendermi tutta la saga completa (e quindi tengo d’occhio i mercatini, prima o poi la spesona la faccio). Si, lo so che potrei buttare tutto nel kosokobo, che per Natale ho una super gift card, ma ma ma…e il profumo della carta? Nel caso di Potter è ancora più magico no? 😉

    • Be’ . gli Harry sono da conservare. Credo che tutti sappiano come finisce Anna Karenina, però è uno di quei classici da leggere, no? Perché boh, però sono contenta che lo sto affrontando.

  10. Ho provato a leggerlo ma mi sono arenata, è noiosissimo…
    Si vede che nonostante la nostalgia per pozioni e incantesimi la vera magia stava nel modo in cui le scene erano scritte…
    Ti scrivo in codice per non rovinare la lettura ad altri (spero si capisca): hai presente la scena in cui i tre ragazzi prendono la polijuice potion e si trasformano nei tre adulti poi si nascondono dai tre veri adulti al Ministry of Magic? Per me lì il testo teatrale è illeggibile, ogni volta che qualcuno parla devi fermarti a controllare se è la persona vera oppure no…
    Mi distraevo continuamente dal sogno narrativo, non riuscivo a identificarmi o godermi nulla.

    In compenso a Natale mi hanno regalato Harry Potter Trivial Pursuit e non ti dico che divertimento! Pensavo di saperle tutte invece le domande sono particolari e rendono la sfida molto interessante. 😀

  11. Mi chiedi se ho presente la scena in cui i tre ragazzi prendono la polijuice potion e si trasformano nei tre adulti poi si nascondono dai tre veri adulti al Ministry of Magic. Sì, ho capito alla perfezione. Dunque, quando ero in libreria a comprare Anna Karenina c’erano mamma e figlio accanto alla pila Harry Potter (poteva essere anche un nipote non ha importanza) e dicevano proprio questo: molti amichetti del ragazzino l’avevano trovato è confuso. Wow, sarei curiosa di verificare se sono davvero ferrata come penso col Trivial dedicato al maghetto!

    • Ho provato a giocare con una mia amica e ci è servito molto google perché molti nomi sono stati cambiati nella versione italiana, comunque vediamo come te la cavi con una carta a caso:

      Categoria viola: the dark arts: Che corpo possiede Voldemort la prima volta che si trova faccia a faccia con Harry Potter?
      Categoria blu: Hogwarts: Secondo la leggenda, chi costruì la Chamber of Secrets?
      Categoria rosa: pozioni e incantesimi: quando viaggiando indietro nel tempo, Harry e Hermione vedono Professor Lupin usare un incantesimo per calmare il Whomping Willow (l’albero). Di quale incantesimo si tratta?
      Categoria arancione: oggetti magici: Che cosa seleziona i campioni che parteciperanno al Triwizard Tournament?
      Categoria gialla: magical people: Per quanti anni Sirius Black è stato in prigione a Azkaban? (occhio perché questa l’abbiamo sbagliata tutti!)
      Categoria verde: animali e creature magiche: come si chiama la creatura che afferra la mano di Harry quando cerca di prendere acqua dal lago per darla a Silente nella grotta dell’Horcrux?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...