Sì, viaggiare (cit.) # 50 posti da vedere in Italia

Nel blog di Serena Puosi, grande viaggiatrice e collega autrice in goWare, ho letto # 100 posti da vedere al mondo almeno una volta nella vita. Mi è piaciuto molto perché non si tratta di un elenco, ma di un giro del mondo ricco di sensazioni, a ogni luogo è legato qualcosa da fare, da mangiare, non solo una visita. Ho pensato al mio modo di viaggiare, amo troppo le comodità e molte mete non fanno per me. Ho girato moltissimo in Europa, sono follemente innamorata di diversi posti all’estero: Grecia , Bretagna e Normandia, ma ho valutato di scrivere qualcosa di simile limitato all’Italia, perché è il mio paese, il più sensazionale e ricco, perché magari trovate suggerimenti per una gita o un weekend, perché da noi molte cose vanno a rotoli e ricordarci quanto sia speciale e vario è assai confortante. Ho diviso il post in due parti. Di seguito trovate una selezione emozionale di 50 posti dove sono stata. Spero avrete voglia di leggere tutto. Grazie.

  1. Fare i sentieri che collegano le 5 terre, fermandosi in ogni borgo (anche in più tappe) senza tralasciare Corniglia, dove, per arrivarci consiglio la tratta Corniglia Manarola in questo senso per fare i 365 gradini in discesa. Tornare in traghetto e in treno.
  2. Comprare un abito di lino moda mare stile Positano a Positano, se si è un uomo regalarlo alla propria moglie, fidanzata, mamma, sorella, suocera, cugina, amica. All’amante no.
  3. Salire sul Cupolone di S. Pietro non solo per il panorama ma per essere davvero nel cuore del cristianesimo.
  4. Fare un trekking facile facile in Val di Mello e fermarsi a pranzare in un rifugio.
  5. Concedersi un trattamento di bellezza in Viale Ceccarini a Riccione per sentirsi molto Vip, perché lo siete!
  6. Una cena o un aperitivo estivo all’aperto sui Navigli a Milano, poi nascondersi e baciare qualcuno nel Vicolo Lavandai.
  7. Andare a Bologna anche solo per sentir parlare il bolognese.
  8. Fare un giro in gondola durante il carnevale a Venezia.
  9. Passeggiare per i canali di Comacchio e provare le anguille o le sarde in saor.
  10. Nuotare nel Trasimeno e scoprire che non è affatto male.
  11. Passeggiare sulla riva di Varenna sul Lago di Como e dire “ma che posto strano è? Sembrano le 5 terre!”
  12. Mangiare un filetto di chianina a Cortona. Per consigli sul ristorante ask the blogger
  13. Perdersi in auto tra le provincie di Ancona e Macerata in estate tra i campi di girasole.
  14. Perdersi in auto in Monferrato in autunno tra i vigneti.
  15. Stare col naso in su per ammirare il Bosco Verticale in Piazza Gae Aulenti a Milano e dire “chissà quanto costa un appartamento lì!”
  16. Farsi buttare in mare ripetutamente dai cavalloni in Calabria, ridere un sacco e perdere una scarpetta di gomma (ritrovarne un’altra più tardi sulla riva e capire che non è quella giusta.)
  17. Gustarsi una granita in uno dei locali di Corso Umberto a Taormina.
  18. Vedere la sciara del fuoco di Stromboli di notte dal traghetto.
  19. Affacciarsi dal castello di Ferrara a guardare le tantissime biciclette che sfrecciano.
  20. Fare le foto sceme a Pisa in cui si finge di reggere la torre (stata a Pisa due volte ma niente scatti).
  21. Cenare all’aperto in uno dei ristoranti sulla terrazza di Sirolo. Per consigli vedi punto 12.
  22. Chiacchierare coi bagnini in Romagna, che sì il mare fa pietà ma tutto il resto alla grande.
  23. Roma. Come la riassumo Roma in due righe?
  24. Rilassarsi sul Lago D’Orta.
  25. Fare tutto il giro della città vecchia dentro e fuori le mura di Gallipoli e scegliere con cura dove cenare, dopo aver letto tutti i menù e valutato la posizione dei tavoli.
  26. Nuotare a Santa Maria di Leuca e sentirsi proprio al sud.
  27. Affittare un gazebo in uno stabilimento balneare Versilia e contare quanti passi di distanza ci sono con l’ombrellone più vicino (tantissimi.)
  28. Prendere il sole in una spiaggia sarda di quelle con la sabbia finissima, farsi fare una foto e riguardarla dopo anni per dirsi “miiii ero proprio abbronzata e gnocca!”
  29. Assistere a un’opera all’Arena di Verona, io Rigoletto.
  30. Andare a funghi in Valtellina e fare un pic nic sedendosi su un sasso possibilmente che abbia la forma simil poltrona.
  31. Mangiare le panelle per strada a Palermo.
  32. Visitare Pompei, rimanere stupiti a ogni angolo e naturalmente ridere nel lupanare.
  33. Aspettare che aprano la cascata delle Marmore in un ottimo punto panoramico, venire travolti dall’acqua senza avere impermeabile e lasciarsi asciugare poi al sole (possibilmente salvare la macchina fotografica).
  34. Prendere la mini metro che porta in centro a Perugia, fingere di essere sull’ottovolante e esaltarsi come se si avessero 8 anni.
  35. Cercare Le Urne de Forti in Santa Croce a Firenze.
  36. Shopping in Piazza Anfiteatro a Lucca con qualcuno con cui si è molto affezionati e chiacchierare un sacco.
  37. Affacciarsi dal belvedere di Tropea e pensare “ma questo posto in foto l’ho già visto 10000 volte!”
  38. Gustarsi la nocciola imbottita a Pizzo Calabro.
  39. Crepare di caldo alla Valle dei Templi di Agrigento ma pensare che ne stra valeva la pena.
  40. Percorrere la Costiera amalfitana sulla corriera di linea e spaventarsi a ogni curva.
  41. Salire in cima al Vesuvio, ridere per l’omino che spazzola le scarpe. Ricordarsi scorte d’acqua.
  42. Confessarsi nell’eremo di S. Francesco.
  43. Raccogliere l’anima nella Basilica di S. Ambrogio a Milano.
  44. Assisi. Vedi punto 23.
  45. Scegliere per quale contrada fare il tifo a Siena e visitare i suoi luoghi simbolo (io la Torre).
  46. Le marmotte al Passo del Maloja (e poi scoprire anni dopo che qualcuno se l’è mangiate proprio lì e troncare un’amicizia!)
  47. La zona denominata Campese all’Isola del Giglio, la sabbia rossa che macchia gli asciugamani dopo la doccia.
  48. Il museo Egizio di Torino e il salone del libro: un ambo che vale bingo!
  49. Accompagnare un bambino al museo Leonardo Da Vinci a Milano, e portarlo nella sezione dei treni (con Nanni quando aveva 2 anni, magia!)
  50. Ci hanno fatto pure una canzone! Io ci sono stata, ci sono tornata e ci tornerei ancora.
Annunci

21 thoughts on “Sì, viaggiare (cit.) # 50 posti da vedere in Italia

  1. Celo: 7,8,9,10,12,13,19,20,21,22,23 io Roma la riassumo in 3 giorni a piedi da 26 km cadauno,28,33 col giubbotto da moto e casco e zaino,34 ma io non m’esaltavo per niente,43,44,45 contrada della Pantera (porta S.Marco non a caso). Tutto il resto manca! Pensa quante possibilità ancora! 🙂

  2. Però ne hai girata d’Italia. Io molto meno, non sono una gran viaggiatrice. Ho visto però tanta Francia e condivido la tua passione per Bretagna e Normandia. Con l’Italia mi rifarò spero presto. 🙂

  3. Questo è uno di quei post che dici Sì ma quanto mi manca tutto questo!!? Menomale che non hai messo foto se no piangevo come una fontana 😀 grazie Sandra, va dritto dritto sul mio fb!!

  4. caspita, bellissimo!!!!
    e ne posso spuntare davvero pochi….
    – fatto 1, 9, 19, 20, 21, 22, 23, 26 (però ero un po’ più su….Ostuni), 34 e 44
    – quoto completamente 23 e 44, impossibili da ridurre a poche righe entrambe!
    – punto 7 ormai molto difficile, ma qualcuno ancora si trova 😀
    – fatto 29: Aida
    – punto 22 grande sospirone “ehhhhhhh i bagnini della Romagna!!!!”

    decisamente è ora di visitare tutto il sud Italia (un po’ mi vergogno, ma sono stata solo in Puglia…) e le Alpi occidentali e centrali (vabbè….domani torno in Alto Adige, ma non lo diciamo a nessuno 😀 ), poi di venire a Milano perchè VOGLIO l’aperitivo sui Navigli!!!

  5. @ Barbara, Silvia, Lucy, Claudia e Michele non è stato facile riassumere 50 punti, ho visto molto altro dell’Italia che non è finito in questo elenco, cito a caso posti comunque piuttosto noti: Otranto, Alassio, Portofino. E quando l’ho chiuso mi sono detta: noooo: non ho messo Pienza e Montepulciano! Insomma, eh sì Lucy immagino la nostalgia canaglia, l’Italia è tutto questo e molto di più, grazie. Presto arriveranno i 50 luoghi italici che vorrei vedere (sono a 18 e sto facendo un po’ fatica, perché in effetti sì, di Italia ne ho vista tanta) Bacioni

    • questa cosa non è tanto perdonabile…..
      aggiungi il terzo post: i 50 dimenticati per svista o suggeriti che mi ispirano! 😀

      • Se vado avanti a pensarci lo posso fare, continuano a venirmi in mente posti. No, dai però mi perdoni per Brisighella?

  6. Grazie per la citazione Sandra!
    Sono proprio contenta che un mio post te ne abbia ispirati ben 2!
    Molte delle cose che scrivi mancano anche a me… Devo ampliare la mia lista mi sa! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...