Con te partirò (cit.) # 50 posti che vorrei vedere in Italia

E ci siamo con il completamento dei luoghi in Italia, prima quelli visti (ho dimenticato pure Orvieto a lo spettacolare Pozzo di S. Patrizio) uffff. e oggi quelli che chissà, forse un giorno visiterò. Ho impiegato un po’ di tempo a trovare 50 mete. Alcune sono state davvero immediate, altre come il punto 19 include più località, proprio perché quello che segue non è solo un elenco un po’ freddo, ma desideri emozionali legati magari anche al cibo, a esperienze che vadano oltre la visita in sé (come del resto ho fatto per i posti già visitati). Altrimenti bastava googlare e si trova davvero di tutto. Va detto che sono declinati al mio modo di viaggiare, niente rafting, né cose avventurose, molto mare e giri panoramici. Buona lettura, e ancora grazie!

  1. Il castello di Miramare fuori Trieste mi attira tantissimo, speriamo nella clemenza della bora
  2. Padova, ma come si fa a non essere mai andati a Padova manco in gita scolastica?
  3. Una giornata di nebbia a Cremona dove comprare quintali di torrone.
  4. Mantova, vedi punto 2.
  5. Ravenna, durante le tante vacanze in Romagna dicevamo “se un giorno piove andiamo a Ravenna” poi quando pioveva facevamo i giochi da tavolo in hotel.
  6. Contemplare un prato blu di genziane in Trentino.
  7. Mia sorella ha affittato casa in Val D’Aosta, sarà la volta buona per andarci?
  8. I luoghi di mio padre in Carnia, e chiedergli ancora una volta perdono per non esserci mai stata con lui.
  9. I sassi di Matera Patrimonio dell’Unesco, in realtà non mi attirano tantissimo, ma mi sembrano un po’ uno di quei luoghi imprescindibili.
  10. Sfondarsi di cous cous del trapanese.
  11. Non so niente del Molise, vergogna! A parte che per attraversarlo in autostrada ci vogliono 20 minuti, lo stesso tempo che impiego per andare in ufficio. Ho cronometrato e ci siamo fermati all’autogrill, tanto per dire di essere stati in Molise.
  12. Bolzano e Merano ma proprio da sfangarsi di luoghi comuni: strudel, aiuole di verze ornamentali, ja, nein, danke, bitte. Probabile che mi stufi dopo un giorno.
  13. Mi hanno parlato molto bene di Pomposa.
  14. Il treno delle 100 Valli da Domodossola a Locarno, fatto ma solo per un breve tratto, è bellissimo pare l’Hogwart Express sul serio.
  15. Un aperitivo sul Porto Canale a Cesenatico, stata sul Porto Canale ma niente spritz.
  16. Le terme a Ischia, che mi tolgano di dosso 10 anni, vabbe’ basteranno 5!
  17. L’Isola D’Elba: possibile meta estiva 2017
  18. La costa tra Gaeta e Sperlonga: possibile meta estiva 2017
  19. Una sorta di on the road alla scoperta della Sicilia che mi manca: possibile meta ecc. ok la pianto!
  20. Una giornata di sole primaverile nel centro storico di Modena, visto con la pioggia al freddo di corsa e già pareva stupendo.
  21. Polenta nel biellese con Silvia e Melina, una ci abita, l’altra ha la casa di vacanza.
  22. Mi piacerebbe tanto una vacanza stanziale alle Eolie, ho visto solo Stromboli, quando dico stanziale intendo che un giorno una, un giorno l’altra, su e giù dalle barche non fa per me (soffro troppo il mal di mare!)
  23. La Sardegna del sud, sono stata due volte solo in quella del nord. E’ che la Sardegna continua a essere considerata vip, per cui ci va un sacco di gente che se la tira da matti e mi sta sulle balls.
  24. La Liguria mi piace assai, ma insomma sfondo una porta aperta dicendo che i liguri coi turisti ehm, per cui ogni volta mi arrabbio un sacco. Però vorrei vedere fuori stagione Laigueglia e
  25. Camogli
  26. Uh, come ho fatto a non pensarci prima: è una vita che voglio andare in vacanza al parco del Circeo!
  27. La reggia di Caserta, mi pare un must italico.
  28. Rilassarmi sul Lago di Garda, ci sono andata di sfuggita una volta per un colloquio di lavoro, rifiutai il posto.
  29. Com’è il mare in Abruzzo? E l’entroterra? Toccherà proprio andarci per scoprirlo.
  30. Il Cilento, da non confondere col Salento (che ho girato a lungo e ha due località nei top 50) secondo me se si chiede alla gente a bruciapelo dove si trova il Cilento si sentono un botto di risposte fantasiose.
  31. Un periodo di ferie mix tra mare e Parco del Pollino in Basilicata, però è tanto lontano, tocca spezzare il viaggio in andata e ritorno, guida solo Emanuele e sono 4 giorni sottratti alla vacanza.
  32. Soggiornare a Roma in un Hotel bello bello bello. Che a Roma, Dio mio, sono sempre capitata in mezzi postacci. (Vabbe’ se uno vuole risparmiare!) e cenare a Campo dei Fiori che mi manca.
  33. Il museo egizio a Torino. Come dite? L’ho già messo nei posti visti, giusto! Ma io ho l’ho visitato prima del restauro epocale e ora è tutto diverso, anche se le mummie sono sempre quelle.
  34. Devo confessare una cosa tremenda: non sono mai stata alla Pinacoteca di Brera qui a Milano e neppure
  35. Al Cenacolo vinciano, orrore. (Rimediabile molto facilmente)
  36. Bertinoro, Forlimpopoli qualcuno mi conferma che sono dei gioiellini?
  37. La Maremma. Vuoi mettere la soddisfazione di dire “Maremma Maiala in loco?”
  38. Orbetello, ma Orbetello sta in Maremma? O lì vicino? Sto facendo un ripassone di geografia niente male, ogni tanto consulto le cartine.
  39. Impazzire per non avere nulla da mettere per andare alla Scala, comprare in caso qualcosa di nuovo.
  40. Assolutamente l’Isola di Ponza.
  41. Perdersi in autunno in auto tra i colori della Val d’Orcia, tra Montalcino, S. Quirico e altre località. A Pienza sono stata ma ci torno volentieri.
  42. Andare per vini nelle Langhe, tappa obbligata a Barolo e Alba. Probabili acquisti massicci.
  43. Il tramonto sui tetti di Bologna, una sera di maggio (per scoprire se ha ragione Luca Carboni) mentre ci si prepara lo stomaco per i tortellini.
  44. Bergamo alta con l’Orso (vista con due blog amiche, e promesso di tornarci con lui, ogni tanto me lo ricorda).
  45. Sfinire l’Orso per farmi fotografare le casette colorate di Burano e poi elaborarle al più presto per il blog.
  46. Una gran frittura di pesce a Portovenere, stata a Portovenere ma non ho mai mangiato (forse un gelato passeggiando).
  47. Fuggire da tutti per due giorni romantici nell’Isola di Palmaria, con l’Orso ovvio.
  48. Ci sono davvero poche montagne in questo elenco: il Lago di Misurina vale?
  49. Avendo frequentato la scuola alberghiera era abitudine che la scuola affittasse un hotel quando era chiuso per lo stage. Un anno fu a Senigallia, arriviamo, due giorni dopo mi viene la febbre. Da lì gita a Urbino, sono convalescente, ho il ciclo a palla e diluvia. Non posso dire di averla vista, ricordo solo la pioggia battente sui nostri cestini da pranzo e la ricerca di una toilette. Quindi metto Urbino.
  50. Conosco molto bene l’Umbria, ma qualcosina mi manca, es. Norcia. Andare quindi a Norcia, trovarla perfettamente ricostruita e che questo accada molto presto!

Ho concluso con un messaggio di speranza. Intanto sto lavorando per un nuovo fantastico evento solidale legato a Buck e il terremoto che si terrà una domenica a pranzo a Milano. Spero di potervi dare presto la data. Domani mattina presto io e Emanuele partiamo per Firenze, per la convention di goWare, sempre a proposito di bellezze del nostro paese!

Annunci

19 thoughts on “Con te partirò (cit.) # 50 posti che vorrei vedere in Italia

  1. Mi piacciono anche le osservazioni che vi associ, oltre ai posti dove vorresti andare. Alla Pinacoteca di Brera non ci sono stato neppure io, e ci lavoro a un passo o poco più…

  2. ehm… io ammetto e mi dispero che mi sono addormentata in tronco sul trenino delle cento valli, e ho perso metà del percorso…

  3. E’ carino ricordare con il tuo post molti dei luoghi che ho visitato. Di solito le liste mi risultano così estranee che mi sento una marziana! Il centro di Bologna vale il viaggio, tetti o non tetti (io sono bolognese). Pensa che ho sentito parlare molto bene del castello di Miramare, ma vivo in Friuli da nove anni e non ci sono mai stata. Mi capita sempre così: più sono vicina, meno conosco.

  4. Per il punto 2, dico, ma quand’è che lo pigli quel treno? Io ti aspetto alla stazione!! 😀
    Che poi da lì andiamo giù lungo via Garibaldi, una visita di 15 minuti (tempo massimo d’esposizione) alla Cappella degli Scrovegni, passeremo davanti ad alcune librerie storiche, dalla piazzetta Garibaldi dentro al centro pedonale universitario, con il Bo (via l’accento!!), il Pedrocchi, un’altra cartoleria storica con delle penne lussuosissime, Piazza della Frutta e Piazza delle Erbe con in mezzo il Palazzo della Ragione, Piazza dei Signori con l’antico orologio e dietro il Duomo. Poi pigliamo il nuovo tram blu blu e andiamo ancora più giù, nella piazza più grande d’Europa, Prato della Valle. Un pic nic all’Isola Memmia perchè no? A lato c’è l’Orto Botanico e pochi passi in sù lui, il Santo per eccellenza e la sua Basilica. Eh? Ce n’è di roba da vedere!

  5. Mi hai dato tanti bellissimi spunti per nuovi viaggi. Non conosco molti dei posti che citi (e non sono mai stata a Milano, anche se me lo riprometto da tanto), ma un on the road alla scoperta della Sicilia te lo consiglio vivamente. Per le bellezze artistiche, per la gente, per il cibo!
    buona domenica (io sono quella che a settembre sceglie sempre la Grecia ogni volta alla scoperta di una di nuova isola – possibilmente non troppo famosa e abbastanza selvaggia – e che è innamorata follemente di Atene)

  6. @ Lisa, ok binomio Modena Reggio
    @ Barbara che super programma allettante mi fa
    @ Grazia, non ricordavo proprio che tu fossi bolognese, ti so trapiantata in Friuli, ma non da dove
    @ Nadia, questo è certo
    @ Luna, eh la Grecia, ti consiglio, se ancora non ci sei stata, l’Isola di Tinos
    @ Tutti, scusate la brevità di queste risposte collettive, ma siamo rientrati alle 20 da Firenze dove tutto è stato splendidamente perfetto e molto eccitante.
    Un bacio!

  7. 12. I love Alto Adige indistintamente, non mi stancherei mai (Merano e le terme, il viaggio vale solo per quelle!!!!) e ne ho visto pochissimo ancora…..
    13. Pomposa non male, già che sei lì vale la pena di risalire un po’ la costa adriatica e arrivare fino a Rosolina … wow!
    36. Bertinoro mai vista, invece Forlimpopoli merita un giretto, soprattutto quando si balla in piazza!
    49. Urbino, vista tre volte, perchè siamo talmente storditi che ogni volta arrivavamo lì vicini e non ci ricordavamo di averla visitata….(come siamo messi????)
    ehhhh…..Sandra Style mi ricorda anche il rosa Sandra, quello della copertina 😀
    sai che questa coppia di post mi ha fatto rendere conto che di Italia conosco pochissimi posti….che vergogna!
    (dimenticavo! io addormentata sul bateau mouches a Parigi…..vabbè….per fortuna che ci sono tornata!)

    • In effetti non amare i viaggi lunghi, gli sbattoni tra aeroporti e altro ha di sicuro dato una sferzata ai posti italiani. Tipo quando siamo andati sul Trasimeno, senza alzarci neppure troppo presto all’ora di pranzo sedevamo di fronte al lago con una pasta al pesce ottima e ho pensato che fosse davvero una figata andare vicino. Ieri sera in TV ho visto Paestum, ci sono stata, e la grotta di Tiberio a Sperlonga che invece mi manca, che posti pazzeschi, Italia troppo bella.

  8. la Sardegna del sud è bellissima, e per niente vip (io sono stata vicino a Muravera, non in costa Rei, leggerissimamente sopra, e abbiamo visto i delfini dalla spiaggia, che valeva il viaggio solo quello! )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...