Amo il greco # 6

Quando mia sorella mi ha detto di aver già prenotato le vacanze a Santorini + altre due isole greche, ho ritenuto possibile che siano in molti in questo periodo a cominciare perlomeno a pensare a una meta estiva. Alcuni amici hanno già fatto il biglietto per l’Argentina e noi abbiamo un’idea abbastanza precisa su dove vorremmo andare, anche se passeranno almeno 2 mesi prima che si prenoti.

Grecia: una destinazione sempre molto battuta. Perché non pensare quindi a qualche luogo alternativo, isole comunque ben raggiungibili ma non le più gettonate come Rodi, Creta, Mykons e Corfù (io vacanza a Rodi nel 1996 e a Creta nel 1997)?

L’isola di Patmos Πάτμος (visitata in escursione durante il soggiorno a Kos) è celebre per essere il luogo dove S. Giovanni ha scritto l’apocalisse, il monastero è visitabile e la grotta dove il libro è stato scritto molto suggestiva. Non mancano uno splendido mare e un’atmosfera vacanziera più raffinata, meno da locali e delirio notturno. Può essere molto calda, le isole del Dodecaneso non sempre sono ventose (il che ha i suoi vantaggi, visto come riesce a  essere fastidioso il Meltemi soprattutto ad agosto!)

l’isola di Symi Σύμη (visitata in escursione durante il soggiorno a Rodi) presenta due zone distinte, nella prima si trova il monastero di Panormitis e il colpo d’occhio all’arrivo è assimilabile a un’isola caraibica per la costruzione a colonne in stile coloniale molto poco greca; da lì ci si sposta sempre in traghetto nell’altra costa quella del porto principale. Verrete accolti da casette bianche e gialle e un paesaggio incantevole diverso da quello delle cicladi: ricorda un po’ a Portofino. Le spiagge più belle sono difficili da raggiungere, ma tutto il resto è delizioso, i vicoli, i piccoli gamberetti da mangiare senza sgusciarli, i banchetti di vendite di spugne, articolo che viene sempre associato a questo gioiello di isola.

Nea Stira è la località nell’Isola di Eubea Εύβοια (chiamata anche Evia) dove mio marito ha trascorso le vacanze estive per anni, io ci sono stata nel 2008 e sua madre si trasferisce lì ogni estate per 3 mesi. L’ho trovata davvero molto economica, autentica, e piacevole sebbene a Nea Stira il mare sia un po’ freddo. Ci sono alcuni hotel con spiaggia privata, in ottima posizione l’Hotel Delfini, ma mediamente è un luogo di appartamenti affittati (o di proprietà) agli ateniesi e questo la rende unica. Si raggiunge in traghetto dal porto di Aγíα Mαρíνα (pronuncia Aghia Marina) in meno di un’ora, l’auto è traghettabile e potrebbe essere utile averla per girare l’isola. Di sicuro promette e mantiene una vacanza molto rilassante a stretto contatto con le abitudini locali. Il sito dei Ferry Boats per Nea Styra è in greco, ma comunque piacevole da vedere, anche per ammirare un bellissimo tramonto (che io ho visto dal vero, dalla terrazza di casa, mangiando souvlaki!)

Ho dedicato questa puntata a qualcosa di diverso sperando di avervi fatto venire voglia di partire. Non mi resta quindi che dirvi: καλό ταξίδι Kallo Taksidi

flag_of_greece_svg

Annunci

10 thoughts on “Amo il greco # 6

  1. Un’estate con fidanzato e amici abbiamo fatto una vacanza a Cefalonia. Io mi sono innamorata: tranquilla, poco turistica, con dei luoghi di mare davvero unici. La conosci?

  2. Mi piacciono le isole fuori mano. E ho una predilezione per il Dodecaneso. Mi metto seduto sotto al gazebo, all’ombra, con il mare davanti e in mano il mio fido iPad e scrivo. Credo che non si possa avere di meglio dalla vita.

    Non vedo l’ora di partire 🙂

    • A parte l’iPad che non ho come non condividere? Anch’io Dodecaneso su tutte, anche per la questione del vento meno forte rispetto alle Cicladi. Non conosco le Sporadi, ecco sono proprio tante ‘ste isole greche!

  3. Oddio che voglia di Grecia che mi hai fatto venire! Sono stata in Grecia diverse volte ma ormai ci manco da troppo tempo, ottimi i tuoi suggerimenti, isole meno battute, io in vacanza rifuggo sempre i posti troppo affollati e “di moda” salvo il tuo post tra le mete da vacanza 😉

    • Anch’io quando ci sono tornata la scorsa estate dopo 8 anni che non ci andavo ho pensato “ma come ho potuto starci lontana così a lungo!?” Felice di esserti utile, davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...