L’autunno che amo

Atterrati di ritorno da Porto (dove di giorno era piena estate) quasi alle 22 , il giorno seguente ci aspettava la pioggia brutta, ma poi l’autunno è tornato a essere incanto di colori e temperature miti. Uno spettacolo puro che siamo riusciti, o meglio l’Orso è riuscito, a racchiudere in alcuni scatti che vi propongo oggi. Manca quello della polenta taragna di ieri, gustata en plein air (in maniche corte!) in Valtellina, eh niente, quando è arrivata ci siamo lanciati sui vassoi con un’ingordigia – era eccellente e da tempo non ne mangiavo così – per cui niente foto.

Ma queste ditemi se non sembrano quadri di Monet?

Anche Milano ha saputo darci dentro, e io con lei, in quanto a nutrirsi all’aperto.

A parte la tromba d’aria di ieri (non eravamo in città, quindi l’abbiamo scampata, ma ho trovato il bidone dell’umido ribaltato sul balcone con i resti di caffè sparsi), la nube della discarica abusiva dei giorni scorsi (non nel nostro quartiere, ma l’odoraccio di plastica acre si  è sentito lo stesso), e una sospensione della metropolitana che mi ha costretta a una scarpinata con l’ansia di perdere la navetta aziendale un mattino (poi ce l’ho fatta!) è un periodo di cui posso solo ringraziare chiunque lassù governi gli eventi.

Sul lavoro non si sbroglia un accidente, ma ho smesso del tutto di angosciarmi.

In famiglia siamo tutti in salute e non la smetto di fare la ola, anche se poi a fine mese si riattacca coi medici.

Con Emanuele siamo una gran squadra e insieme stiamo facendo cose magari non sensazionali ma che a noi piacciono tanto

Sulla scrittura ho raggiunto le 400 mila battute per il femminile, così è lungo a sufficienza (anche di più) per il concorsone e accontento pure l’agente che sotto le 400 arriccia il naso, ho ricevuto il primo feedback dalla lettrice beta, assai incoraggiante (lacrime e godimento suo, direi il top per un autore che cerca di emozionare il lettore) e la storia nel mio intimo continua a farmi compagnia.

 Il futuro dell’autunno che amo e che ci condurrà al Natale, prevede: l’apertura di Garabombo anticipata addirittura al 3 novembre (super wow, di solito non era prima del 12),  Bookcity, dove ci sarà un mio personale intervento con gli amici di Buck e il terremoto, l’organizzazione della festa di compleanno condivisa con la twin e che ora che ci penso potremmo chiamare “Quota Cento”.

Intanto godiamoci tra le altre cose del periodo quanto ci dà la terra: posso ben volentieri darvi il mio indirizzo per spedizioni di marmellata di castagne se la farete, avrete la mia gratitudine eterna, e pensate che soddisfazione se magari vinco il DeA Planeta 😀

 

11 pensieri su “L’autunno che amo

  1. Splendide davvero le foto! Come i prodotti autunnali che fanno venire gli occhi golosi. Amo le castagne e ultimamente ne sto facendo una ricca e goduriosa panciata alle castagnate. E soprattutto simpatica la tua richiesta di manicaretti bello e pronti! Per ora non mi sono ancora cimentata con le delizie di stagione ma appena riesco a infilarmi in un bosco…

    • L’anno scorso mi hai regalato la tua crema di marroni davvero speciale. L’autunno si conferma la mia stagione preferita, nel complesso, ormai le temperature si stanno giustamente abbassando, ma ce la siamo goduta sul serio.

  2. Un sacco enorme di soddisfazione se si vince il DeAplaneta (la cui partecipazione ha lo scopo principale di farci sognare).
    Per il resto, oggi colori splendidi. Ero sul lago per una visita oculistica, avevi le pupille dilatate dalle gocce che mi erano state somministrate, vedevo tutto sfocato, ma era davvero come essere immersi in un quadro impressionistico.

    • Ho visto la tua foto sullo stato di whatsApp infatti, questi sono i giorni top per il foliage e la luce dà una grossa mano. Sul concorso io mi faccio di quei film mentali, ovviamente so benissimo che se non è impossibile vincere, è assai improbabile, ma appunto è un sogno sano che comunque ha il grande pregio di unirci e lavorare sodo sul testo.

    • Infatti appena ho visto questi angoli ho detto all’Orso di farle lui, che io avrei fatto delle schifezze, col cellulare poi, il fucsia è una meraviglia sul serio, sembrano fiori ma sono tutte foglie!

  3. Oh si, meraviglioso l’autunno, ai primi freddi si raccolgono un sacco di prelibatezze: starnuti, raffreddori, bronchiti, tosse, naso chiuso, orecchie bloccate.
    Tra ufficio e palestra non so da dove mi arriva il meglio! Però meglio adesso che a Natale và! 😀
    Io ho appena sfornato il primo (e ultimo) Castagnaccio dell’inverno, mi è venuto bene anche se non avevo l’uvetta e l’ho sostituita con le gocce di fondente.
    Ultimo perché adesso più che mai dieta. So già che nel 2019 mi attende un appuntamento importante, e ci devo arrivare più in forma possibile. Non ha niente a che fare con l’editoria eh, ma è una cosa a cui tengo parecchio. Una sfida, che mi dà strizza e farfalle nello stomaco al contempo. Non ne parlo, perché sono pure terribilmente scaramantica.
    Un 2019 già ricco. Tu al DeA Planeta, e io …speriamo che me la cavo. Anzi, I hope to survive. 😉

  4. Guarda, non è che i traguardi/obiettivi non editoriali siano meno importanti/vissuti, quindi go Barbara, go, con ogni fibra e molecola e di sicuro col mio tifo!
    Per ora reggo ai malanni da raffreddamento, solo qualche mal di gola non particolarmente impegnativo, in quanto al castagnaccio lo adoro e pure il monte bianco. E vediamo di farle volare alte quelle farfalle!

  5. È bello godersi la stagione. I colori sono splendidi anche da noi, in Friuli, ma per non farci mancare niente siamo andati al Cansiglio sabato scorso. Il foliage era splendido, e sembrava che nel bosco potessero spuntare fate e folletti. Magico, davvero. 🙂

  6. L’autunno non è una stagione che amo, ma quest’anno è davvero sorprendente e devo dire che fin’ora è stato davvero caldino. I colori che ci regala sono spettacolare, bellissime le foto.

  7. @ Grazia, eh prima o poi in Friuli ci torno che mi ha conquistata!
    @ Sempre mamma, sta rinfrescando giusto in questi giorni altrimenti è stato un mezzo colpo di coda dell’estate, ho trasmesso a mio marito i tuoi graditissimi complimenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.