Non è possibile

Lunedì 11 marzo (e sto inverno è davvero volato in un soffio), domani per chi mi sta leggendo oggi che è domenica – Buona domenica! – goWare metterà in lavorazione il mio romanzo Non è possibile, il meno rosa, anzi non è rosa per niente, è un mainstream e ci sono un sacco di uomini che non sono lì a corteggiare l’unica vera protagonista femminile che vi giuro mi sono dovuta concentrare per ricordarmi come si chiamasse da tanto tempo è passato da quando l’ho scritto. Corinna? No, è quella del rosa, Carlotta? No, è quella del DeA Planeta. Breve momento di panico… Marta, la cara vecchia Marta che a furia di stare rinchiusa nel pc ha 156878 rughe in più e qualche ciocca di capelli grigi.

Marta, Lorenzo, William e Mirko. E poi Andrea e Tiziana. E i bimbi: Marta 2 detta Martina e … ALTRO VUOTO SIDERALE Chicco? Che sarebbe Federico, figli di Lorenzo e Tiziana. E su tutti Brian. Il vero personaggio principale intorno al quale ruota tutta la storia su più piani narrativi. Brian è un pupazzo.

Chiaramente con un tempismo involontario perfetto l’editing e tutto il processo (copertina, ecc) cominciano giusto quando rientro al lavoro. Comunque ringrazio pubblicamente la squadra di goWare capitanata da Mirella, per avermi ripresa senza indugi, dopo aver rescisso il contratto con Le Mezzelane proprio per la pubblicazione di questo libro, che, tra le varie discordie, non sapevano quando sarebbe uscito se fossi rimasta con loro.

Alla fine di tutta sta genesi epocale fatta di trattative e disillusioni sono molto contenta, anche se in effetti potevo starmene fin da subito in goWare e far uscire il romanzo almeno un anno prima. Ma le cose accadono quando devono accadere quindi mettiamoci ai blocchi di partenza e via, senza guardare indietro.

24 pensieri su “Non è possibile

  1. Mi piace. Finalmente mi leggo un po’ di Sandra. 😉
    In goWare sono stati fantastici, ma credo capiscano anche loro che uno ci prova ad aprirsi nuove strade, non è una colpa. Quando arriverai ad un big, loro potranno dire “L’abbiamo lanciata noi!”

  2. Ma è una bellissima strepitosa fantasmagorica notizia. Evviva. Allora. Buon fulltime a tempo triplo viato il lavoro che ti aspetta!

  3. @ Barbara, grazie per l’accoglienza, allora posso dire a goWare che una copia la vendiamo sicura. 😀 Sì, sono stati fantastici, del resto io non me ne ero andata sbattendo la porta, tutt’altro, con stima ma appunto come dissi loro chiaramente anche con la voglia di un editore tradizionale con cui fare fiere, essere magari in libreria che il digitale ha i suoi limiti. GoWare ha una squadra competente che ha l’intelligenza di capire che il rapporto autore/editore è di collaborazione non di sudditanza. Purtroppo serietà che manca a molti.
    @ Nadia, lo so da giovedì ma ho mantenuto il segreto. Grazie sì, sarà un vero full time, ho cercato di portarmi avanti preparando il materiale che so mi chiederanno: quarta (che mi esce sempre troppo lunga) bio e ringraziamenti – certo non obbligatori ma io li metto. L’editing non dovrebbe essere un massacro essendo già passato sotto le grinfie di CBM e spero quindi di cavarmela in poco tempo.

  4. Non si può fare altro, cara Sandra. Ripartire con l’entusiasmo della prima volta, scordandosi del passato e del futuro.
    Ammiro la tua determinazione e ti auguro il successo che meriti.

    • Grazie Lisa, mi fa tanto piacere averi qui. Ci sono da dire due cosette: goWare non pubblica tutti – chi sai tu mi ha recentemente parlato di una selezione particolarmente rigida visto il mercato ancora in stallo – e io non ho terminato le frecce nella faretra. I colpi migliori sono ancora da tirare.

  5. Mi ero persa un passaggio, quello del contratto rescisso con Le mezzelane…sono felice per te per questa bella notizia della pubblicazione con Goware. È importante tentare di trovare altre strade e tu sei molto brava e tenace Sandra, hai tutta la mia ammirazione. In bocca al lupo per questa nuova pubblicazione!

  6. @ Elena, grazie. Ma dovrebbero essere i romanzi non iscrivibili in alcun genere. Poi vediamo in quale collana di narrativa goWare deciderà di metterlo, ma nonostante ci sia un qualcosa di fantascientifico, non è fantascienza.
    @ Giulia, è successo prima di Natale, purtroppo la comunicazione è scaduta e ho preso questa decisione non facile. Grazie davvero.
    @ Speranza, benissimo sì, grazie per essere qui.

    • E mi pare pure il tuo genere, ricorderai l’esercizio da Helgaldo sui pupazzi, tu avevi buttato giù una traccia bellissima che non so hai mai sviluppato.

  7. Nel mio turbine pre, natalizio e pure post, mi ero persa anch’io la rescissione del contratto con Le Mezzelane. E comunque questa storia ha trovato, o meglio ritrovato, il suo porto d’approdo, ed è sempre una cosa molto molto positiva. 🙂

  8. Un libro che esce è sempre un bel rislutato: complimenti, per la scrittura e per la tenacia.
    Buona fortuna, ti leggerò con piacere!

    • Bene grazie, qualche copia la vendiamo 😀 scrittura e tenacia in effetti ne ho in abbondanza, se non mi butto giù strada facendo riesco a raggiungere qualche risultato (pure senza strafare in aspettative, va’).

  9. Woopie! Vedi che avevo ragione a dire che a furia di agire e di lanciare good vibrations nel cosmo qualcosa torna indietro?
    Un abbraccio forte forte,
    Barbara

  10. Sono molto contenta, Sandra. Un grande in bocca al lupo.
    Le cose accadono quando devono accadere… e bisogna avere sempre la pazienza di aspettarle. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.