18 Febbraio 1940 Nasceva Fabrizio De Andrè

80 anni fa nasceva Fabrizio De Andrè. Non ha fatto in tempo a invecchiare, ma è riuscito a diventare immortale.

E io non ce l’ho fatta a pubblicare il mio romanzo nel 2019 per il ventennale della sua morte, nonostante fosse finito e avessi cercato in tutti i modi di proporlo per l’anniversario, ma recupererò a breve (mi scappa la data precisa, arriveremo a maggio) con la ricorrenza della nascita. Ed è più importante celebrare la nascita in effetti, perchè come dicevo prima, Faber non è mai morto.

Fabrizio De Andrè è di sicuro tra gli artisti italiani più amati ancora oggi. Ne ho parlato più volte nel blog perché ha segnato diverse tappe della mia vita. Scrivere una storia dove le sue canzoni sono una sorta di canovaccio, che racconta la vita di Carlotta e della sua famiglia, è stato un dono della creatività più spinta, che ha saputo concretizzarsi nella magia dell’ispirazione perfetta. In questo giorno così importante per tutti i fan di Fabrizio De Andrè non posso che ringraziare Maratta Edizioni che ha creduto tantissimo in questo romanzo e lo ha accolto con immediato entusiasmo e pure con una buona dose di coraggio. IMG-20200218-WA0003

Per l’occasione la mia adorata nipotina mi ha disegnata così.

11 pensieri su “18 Febbraio 1940 Nasceva Fabrizio De Andrè

  1. @ Elena, prima o poi riusciremo a bercelo sto bel prosecco insieme. Tu forse non vedi i miei stati di whatsApp, lì gli sticker che mi fa mia nipote li cambio quasi ogni giorno, ne ho un sacco. Grazie.
    @ Monica, grazie anche a te. Sono molto emozionata per questo romanzo perché si colloca in un momento davvero particolare, per Faber, perchè a giugno saranno 10 anni dal mio esordio, perché è un’avventura nuovissima avendo cambiato editore (prima era una sorta di automatismo uscire con goWare ogni 1 o 2 anni) quindi pronta sì, ma molto in fibrillazione.

  2. Non conosco/ascolto Faber, mi piace poco la musica italiana e sono su cantanti del periodo successivo (in casa i miei ascoltavano altro, io ero già su Radio Dee Jay e la musica unz unz 😀 ) Ma ti leggerò volentieri come sempre. 😉

  3. Non amo e non canto De Andrè ma davvero ha fatto storia. Non vedo l’ora di leggerti….e metto anch’io il prosecco in fresco 🙂

  4. @ Dovehovisto te, io sono felice che uscirà una versione migliorata rispetto a quella che tu hai avuto modo di apprezzare, grazie a un editing sapiente che è partito in questi giorni. E speriamo di arrivare a tanti lettori.
    @ Barbara, eh tu sei più gggiovane, spero che il romanzo possa piacere anche a te che da sempre mi stimi e fai il tifo. Non cì’è neanche la Scozia (in Quando non ci pensi più c’era William che era londinese ma insomma tralasciando rivalità secolari poteva funzionare)… non so ancora a chi, ma a qualcuno ti affezionerai di certo.
    @ Manila, non ti vedo molto a cantare De Andrè in effetti, ma sul prosecco ci troviamo subito d’accordo. Grazie di essere qui.

  5. Inutile ripetere che le vignette che ti ritraggono sono fantastiche e che non vedo l’ora di innamorarmi un po’del tuo De Andrè. Dai che ci siamo quasi ❤️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.