One Meter of Love

90057359_136964124499110_8486347849200566272_o

Ebbene sì,  ho partecipato anch’io all’iniziativa One Meter of Love e ora mi trovate con la foto che segue su tutti i canali social del Clan Mc Peakers, di cui fa parte la nostra amica Barbara Webnauta.

Ho trovato il mio metro, la chitarra elettrica di mio marito. Un metro di musica dunque, che tanto la musica si sente lo stesso anche dalle nostre case!

A dirla tutta, una delle tre chitarre di mio marito, che lui ha l’acustica, la classica e quella elettrica che ho scelto per la foto. E’ un metro esatto, cioè la distanza minima di sicurezza che dobbiamo tenere per proteggerci.

90097108_136964027832453_3658211709736189952_oE’ tanto dura e fa paura.

Non è lo stare in casa, e non mi dilungherò sui disagi (i miei capelli mai così lunghi raccontano una piccola rinuncia) perché lo trovo meschino in questo momento, è il dolore che da lombarda, permettetemi di dirlo, pesa un po’ di più. Comunque, non volevo scrivere più nulla sul virus e non lo farò,

Però nei percorsi della vita si incontrano tante persone e in questo momento se gli amici si trovano in Puglia, a Padova (come Barbara), in Patagonia (non conosco nessuno in Patagonia) o a 1 km è lo stesso: non li possiamo vedere. Non abbraccio nemmeno più l’Orso e Dio solo sa quanto mi sarebbe di conforto in certi momenti in cui l’angoscia ha la meglio. Certe immagini non mi si leveranno più dagli occhi.

Volevo condividere l’iniziativa a cui ho partecipato molto volentieri. Siamo tutti lontani, stiamo virtualmente vicini con compassione non con la lagna.

10 pensieri su “One Meter of Love

  1. Grazie di aver partecipato e di averlo condiviso qui, a nome di tutti del Clan. 🙂
    Tra l’altro su Instagram ti ha appena “mipiacciato” il boss di MPC, Alexander (non l’attore, ma colui che sovrintende a tutta l’organizzazione). È un onore mica da poco eh! 😉
    Non parleremo del virus no, come te anch’io ho bisogno di altro, sennò qui diventa difficile. Dobbiamo restare positivi e fare del nostro meglio anche per chi sta in prima linea. E il nostro meglio è anche restare uniti nonostante la distanza, con una telefonata, una videochat, oramai ci sono tanti strumenti utili a portata di tutti. Io sono in collegamento tutti i giorni con Puglia, Sardegna, ma anche Spagna, Francia, Scozia, fino a Chicago, Florida, Los Angeles. Questa situazione mostra il peggio di qualcuno, ma anche il meraviglioso di altri. 😉

    • Ma grazie a te. Eh Alexander sarà di sicuro rimasto colpito dalla pantofole pelose fuori stagione. Condivido in pieno la tua chiusura. Ne usciremo diversi, alcuni usciranno proprio dalle nostre vite.

  2. Ciao Sandra, con i capelli lunghi sei bellissima! L’iniziaztiva è molto carina, ogni cosa che sia utile a ricordare le regole di protezione è la benvenuta!
    E poi, potresti sempre imparare a suonare la chitarra…
    Abbracci da Torino

    • Ciao cara,
      ah no, con le note proprio non ci acchiappo.
      I miei capelli oggi sono particolarmente incolti e indisciplinati dopo il lavaggio, sarà lunga e diventeranno lunghi pure loro.
      Qui è una splendida giornata, io ancora chiusa in casa per l’auto reclusione, quando finirà sarò giusto giusto in part time, farò dei giretti in solitaria nel giardino condominiale e via.

    • Eh dormiamo insieme è vero, il che significa stare a meno di un metro, però mi pare più sicuro così, soprattutto ora che sono stata a contatto col collega che poi non si è capito (e non sapremo mai) a cosa fosse dovuta la sua febbre.

  3. Con i capelli lunghi stai bene, comunque! Ti capisco però, anche i miei si stanno allungando troppo per i miei gusti e, soprattutto, mostrano sempre più dei fili bianchi qua e là, ma non lamentiamoci di questo, è piccola cosa rispetto a quello che accade intorno. Anch’io ho una chitarra in cantina, ma ormai deve essere tutta scordata, quindi la lascio lì. Baci virtusli

    • Io non li tingo più da oltre 4 anni e in questo frangente è una vera fortuna. Per il resto teniamo duro Giulia, perché sarà lunga e non possiamo crollare. Baci anche a te.

  4. Pantofole pelose? Ma è esplosa la primavera!
    Per i capelli lunghi: perchè non metti alla prova l’Orso? Gli dai un bel paio di forbici e istruzioni precise sui centimetri da eliminare. Magari scoprirai un talento e non andrai mai più dal parrucchiere!!!

    • Sì infatti ho un po’ caldo ai piedi, Ma non ne ho da mezza stagione e queele aperte con le calze sono ridicole.
      non scherziamo, cara, tengo tantissimo ai miei capelli, aspetterò

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.