Qualche novità

Vi invito a scoprire questa fantastica Tribute Band e lo faccio con una canzone che amo moltissimo, che mi fa tornare indietro di oltre 30 anni, perché l’amico che mi iniziò a Fabrizio De André si chiamva proprio Andrea. Potete seguirli anche su Facebook

E magari ascoltarli mentre leggete il il mio nuovissimo romanzo, il primo giorno è già entrato nella top 100 dei romanzi di narrativa femminile contemporanea di Amazon. Grazie di cuore  chi l’ha già ordinato/scaricato.

Intanto io ho creato il profilo Instagram, mi trovate come sandrafae11, al momento non mi sento molto a mio agio e non diventerà una costola del blog, più che altro mi serviva per interagire con gli altri, ma non ho grandi ambizioni in quanto a follower. Comunque, qualche amico ritrovato fa sempre piacere, va detto e mi pare meno porcaio di FB.  Vediamo gli sviluppi.

18 pensieri su “Qualche novità

  1. Novità bellissime. Tra l’altro sto preparando per i miei alunni una lezione sulla musica d’autore italiana e ovviamente De André farà la parte del leone, la tribute band arriva proprio al momento giusto. E anche il tuo romanzo, che spero mi faccia compagnia appena finita questa follia degli esami a distanza

    • Grazie doppio. Non sai quante Tribute Band ci sono! Ne ho selezionate alcune, quelle che hanno un sito e non solo FB, per poterle contattare, il popolo degli amanti di Faber è una potenza, felice che possa fare la parte del leone, perché ruggisce ancora tantissimo.
      PS. so che ora si sa che le tesine di III Media vanno consegnate entro fine mese.

      • La simpatica ministra ha rilasciato una dichiarazione fb prima del decreto. Tutti convinti di fare la discussione dopo il 10 giugno e lei dice “con il 10 giugno sarà tutto finito”. Ti lascio immaginare il caos

  2. Sandra su Instagram… cioè davvero, Sandra su Instagram! Le ho proprio viste tutte in questa pandemia, non c’è che dire!! 😀 😀 😀
    Comunque si, Instagram è meno porcaio di Facebook (nonostante la proprietà sia la stessa) perché è un social solo in questi ultimi due anni in crescita. Credo che la “pulizia” sia dovuta al fatto che non ci sono link esterni (ergo, niente fake news) e condividere una risorsa altrui non è così banale (non c’è il tastino semplice del “condividi” di Facebook, che qualcuno preme senza pensare, su Instagram devi fare un “repost” e di solito con un’app apposita esterna, ci devi perdere tempo e allora l’utente ci pensa bene prima). Dall’altro canto però essendo un social “visual” dove la prima cosa visibile è l’immagine e solo dopo puoi estendere e leggere il testo, i contenuti che funzionano sono le belle immagini, un po’ ostico per chi invece è abituato a dare risalto alle parole.

    • Questo virus sta facendo cose che noi umani…
      aspettavo il tuo commento, Barbara, e sì, oltre allo stupore anche l’attenta analisi sulle funzioni tecniche del social che alla fine ha chiari effetti sulla diffusione dei singoli profili e l’apprezzamento. Un mondo parecchio nuovo e insomma come sto dicendo in giro vediamo come va. Grazie come sempre per il supporto tecnico e d’amicizia.

  3. Che bello è stato trovarti su Instagram! Questa sì che è una novità ^_^
    Anche io ci sono da poco, sto ancora cercando di orientarmi, ma sembra anche a me un luogo più sano (relativamente) di FB o perlomeno più gestibile rispetto a certe dinamiche.

    • Una super novità in effetti, grazie. Faccio una gran fatica, più avantiu delle cose basiche non vado. Al momento ho anche il tempo per impratichirmi, ma avrei bisogno di una persona fisica vicino, mio nipote si è già offerto, ma non lo vedo da 3 mesi (e ci soffro un sacco) e quando succederà preferirei evitare di stare su IG, ma fare altro, anche se magari a lui piacerebbe.

  4. Ciao Sandra, per combinazione anch’io sono approdata da pochissimo su Instagram, ed è stato bello trovarti. 🙂 Mi sono iscritta su invito di una mia carissima amica molto poco social a cui è subito piaciuto Instagram. Anch’io sto prendendo un po’ le misure, ma lo userò soltanto per postare le mie fotografie o le immagini del blog. Mi sembra molto bello in questo senso, io ho anche Pinterest per le immagini. Tra l’altro io voglio sempre postarle dal mio pc (ho migliaia di foto canon), ma al momento ho delle limitazioni… per esempio non posso creare gallerie o applicare i filtri.

    • Io mi muovo come se fossi nel paleozoico, usando una minima parte delle sue possibilità, del resto anche qui nel blog avrei potuto fare di pù e di meglio a livello tecnico, ma si è creato un legame con le persone ed è quello che per me ha un senso, al di là di consensi volatili. Ovviamente mi ha fatto piacere trovarti lì, in attesa di rimpossessarci delle strade.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.