Un cuore in Bretagna è qui

Un cuore in Bretagna formato digitale è uscito oggi. Potete cliccare per il link. Purtroppo non ero stata informata che il cartaceo verrà pubblicato più avanti, spero comunque in tempo per le strenne natalizie. Se devo essere sincera questa cosa da una parte mi ha messa all’angolo, ma dall’altra, nel dramma vero che stiamo attraversando, mi sembra del tutto priva di importanza. Contraddizioni del periodo. Grazie a chi lo stava aspettando, a chi magari non è interessato alla lettura, ma è sempre qui a incoraggiarmi. E’ il mio ottavo romanzo, qualcosa vorrà pur dire.banner

Pubblicità

15 pensieri su “Un cuore in Bretagna è qui

  1. Certo, vuol dire che sei una scrittrice fatta e finita! Sono indecisa se anch’io come @Barbara attendere il cartaceo. Comunque incrocio le dita che arrivi per Natale, tra tanti regali in questo periodo i libri sono proprio i migliori…

    • Grazie Elena, per scrittrice “fatta e finita”. Ma sì, dai, è un buon risultato (oggi vedo tutto un po’ grigio, non farci caso). Incrocio pure le dita dei piedi, che se non arriva per i primi di dicembre poi siamo fregati con le consegne.

      • Ah no oggi vietati momenti grigi! Lo dico per me che ne sto attraversando uno, ma tu lo sai bene. Si, fatta e finita, che non è granché originale ma rende l’idea. Scrivi con costanza e pervicacia, il tuo genere è a fuoco, hai un tuo pubblico. Ieri l’altro marco Freccero ha pubblicato un breve video molto efficace sull’argomento vendite. La difficoltà di raggiungere quello che chiamiamo successo mentre praticamente ce lo abbiamo già in mano… Buona giornata cara

  2. Molti editori differenziano le due uscite, quindi direi tutto nella norma. Il vero problema è che pubblichi troppo e che io non ti sto dietro! Pian piano mi metto in pari, prometto.

    • Sì, differenziare non è un problema, tuttavia non saperlo un po’ sì.
      Ma sì, figurati, non preoccuparti, leggi solo ciò che ti va, che senti possa interessarti e darti qualche ora di svago, coi gatti che si strusciano. Quest’anno va così, poi magari il mio flusso si placa, l’editoria è talmente imprescrutabile.

  3. Cara Sandra, complimenti per la tua nuova uscita…e in questo periodo in cui i confini sembrano piú stretti e i viaggi un miraggio lontano, sognare la Bretagna non puó che far bene.
    Un bocca al lupo sincero.

    • Grazie Nika, davvero.
      Eh sì, sogno la Bretagna e per rimanere in Francia anche tanto tanto l’Alsazia, l’immagine dei treni da Strasburgo, che ho molto amato, carichi di bare nella prima ondata fu tremenda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.